Blind Fool Love, intervista e presentazione di una strage

Che i Blind Fool Love non fossero la band piatta usa e getta del momento l’avevamo già capito quando li avevamo incontrati qualche mese fa in occasione dell’uscita del loro EP “Il Pianto“. Certo, attireranno detrattori e contestatori a priori, sicuramente galvanizzati dal look, dalle tematiche oscure, dai testi coraggiosamente espressi in italiano, da quel sound che mischia tante influenze (forse troppe, ma d’altra parte siamo al primo full length, il tempo c’è tutto) e che non ha paura di aumentare le distorsioni quando serve. Un gruppo in sostanza meritevole di attenzione, la stessa che ha riservato loro la Sony pubblicando “La Strage di Cupido“, primo album sotto major per Tommaso, Piero e Marco. Nell’intervista che segue vengono presentati i tre inediti contenuti nel disco uscito da poco e fornita qualche nozione aggiuntiva sulla strumentazione utilizzata durante le registrazioni.


Outune.net – Blind Fool Love: La Strage di Cupido, intervista alla band on MUZU.TV

Condividi.