Blind Guardian Memories Of A Time To Come in uscita

Blind Guardian Memories Of A Time To Come

E’ uscito ieri, venerdì 27 gennaio, il Greatest Hits dei Blind GuardianMemories of a Time to Come“, che celebra i primi 25 anni della loro carriera. In occasione del lancio dell’album abbiamo scambiato due chiacchiere con Hansi Kürsch, frontman della band.

“In tutti questi anni non c’è mai stato un disco del quale ci siamo pentiti, la nostra priorità è sempre stata quella di incidere musica di buona qualità e uno dei motivi per cui abbiamo deciso di remixare e re-incidere i pezzi prescelti per il greatest hits è quello di rendere ulteriore giustizia a questi brani“, ci spiega Hansi, che in merito alla fase di composizione dei brani scritti in questi 25 anni aggiunge: “L’obiettivo principale è sempre stato quello di perseguire i nostri fini artistici. E’ naturale che durante la lavorazione pensiamo a come quegli stessi pezzi possano rendere in versione live, ma fino ad ora il riscontro coi fans è sempre stato positivo”.


Kürsch, che già diverso tempo fa ha dichiarato di essere al lavoro su un album orchestrale, ci ha rivelato qualche dettaglio in più. “Per realizzare un album coi fiocchi abbiamo chiesto la collaborazione di Markus Heitz, uno degli scrittori fantasy che preferisco, e già dal primo incontro ho avuto la sensazione che i nostri modi di pensare si intreccino a meraviglia. In quel momento ho capito che Markus era la persona perfetta per sviluppare al meglio questo progetto. Il fatto che io avessi letto alcuni suoi libri e che lui seguisse la nostra musica ci ha permesso di creare una dimensione ideale. La lavorazione del disco ci terrà impegnati a tempo pieno per tutti i prossimi 12 mesi durante i quali, tuttavia, non mancheremo di esibirci live” (saranno in concerto a Monza il 5 giugno in occasione del Metal Fest, ndr).

Facendo un bilancio del primo venticinquennale di carriera dei Blind Guardian, Hansi sostiene che “nella nostra carriera ci sono stati diversi punti di svolta, ad esempio il successo di ‘Imaginations From The Other Side’. Ma penso che il merito di tutto ciò sia da attribuire agli inizi, ossia quando il poter disporre di un’attrezzatura perfetta ci ha permesso di poter fare il grande salto qualitativo e farci arrivare al punto in cui siamo oggi.


Ricordiamo che “Memories Of A Time To Come” è disponibile in tre edizioni: doppio cd, deluxe tre cd (con l’aggiunta di una raccolta di demo risalenti a quando i Blind Guardian si chiamavano Lucifer’s Heritage) e digital download.

Claudia Falzone

Condividi.