Dave Lombardo (Slayer)

Dave Lombardo su OUTune. No, non è uno scherzo. Poche ore prima del concerto, siamo stati accolti sul tourbus della band, per un’intervista esclusiva.

14 novembre 2008

L’emozione di trovarsi al cospetto di una delle colonne portanti del metal (e non solo), una vera icona che ha segnato generazioni di musicisti, si è subito sciolta grazie alla disponibilità e alla gentilezza di Dave, che ha trasformato l’intervista in una piacevolissima e, (per il sottoscritto) indimenticabile chiacchierata. Buona lettura.

Come sta procedendo il tour?

Sta andando bene, molto bene.

A proposito del concerto di stasera, ho letto che suonerete per intero Reign in Blood. È così?

Sì.

Perché avete scelto questo album in particolare?
Reign in Blood? Perché è un classico, tutti sanno che è un classico, e tutto lo sentono come un classico.

Quindi possiamo dire che Reign in Blood incarni l’anima degli Slayer al meglio?

No, credo che gli Slayer siano al meglio ora, al presente. Ma quel disco è un classico, tutti guardano quel disco come un classico, e non credo che Milano abbia mai visto e sentito per intero Reign in Blood, così abbiamo deciso per questa sera.

Saprai però che i fan non sono mai contenti al cento per cento, e si chiederanno come mai non suonate per intero Seasons in the Abyss o South of Heaven, che sono entrambi dei classici…
Allora… quegli album sono più lunghi. Reign in Blood è lungo solo ventotto minuti, e in questo modo possiamo aggiungere altre canzoni, possiamo fare Seasons in the Abyss, non tutto l’album, ma possiamo suonare la canzone, possiamo fare… altre canzoni dopo il disco… Live Undead, altre canzoni da God Hates Us All…

Probabilmente Reign in Blood è l’album che vi ha dato lo status di band di culto…
Yeah, sicuramente.

Io sono nato tre anni prima dell’uscita di Reign in Blood, e quando l’ho ascoltato per la prima volta una quindicina d’anni più tardi, è stato scioccante per me… E ho riflettuto sulle persone che lo hanno ascoltato in quegli anni, a cosa potevano pensare… A proposito di Reign in Blood, cosa puoi dirmi sul libro “33 1/3: Reign in Blood” appena pubblicato?

Non saprei, qualcuno lo ha scritto, non so altro a riguardo.

Dovrebbe essere composto anche da interviste di vari artisti, e credevo fossi stato coinvolto.

No.

A proposito di album, avete appena registrato nuovo materiale…
Sì, e lo suoneremo stasera. Una canzone, Psychopathy Red.

I commenti dei fan su YouTube e sul web sono molto entusiastici…

Ti piace?

Sì, quindi dobbiamo aspettarci un altro grande album degli Slayer?
Credo di sì.

Quale sarà la direzione musicale?
Sì, credo che sarà un album migliore.

Meglio di Christ Illusion?
Sì.

Psychopathy Red è basata sulla figura del serial Killer Andrei Chikatilo? Perché avete scelto lui?
Credo che Jeff abbia letto un libro su di lui, e si sia ispirato per scrivere la canzone. Perché? Non lo so. Era qualcuno su cui stava leggendo qualcosa in quel momento, e credo sia stata una buona scelta.

Bè, la prossima volta potreste scegliere un serial killer italiano, ma magari non ne conosci neanche uno…

No…

Ok. La produzione del prossimo album sarà affidata ancora a Rick Rubin?
No. Rick Rubin è il produttore esecutivo, quello che mette i soldi.

A proposito di Rubin, cosa ne pensi del lavoro che i Metallica hanno appena pubblicato? Sono ritornati a fare thrash…
Lo hanno fatto? Non so! Non ho alcun commento da fare sui Metallica, sono ragazzi molto simpatici, mi è piaciuto stare in loro compagnia, hanno il loro stile e lo rispetto.

Diciamo che sono ritornati al loro vero stile…
Veramente?

…sì. Load, Reload e St. Anger non hanno riscosso successo…
No… No… Ok, io ho l’album e mi piacciono alcuni riff di chitarra e la batteria è abbastanza buona.

Dave Lombardo sul tourbus, Milano 14.11.08

Cosa puoi dire della scena thrash attuale, dove le band più grosse sono rimaste le stesse: voi, Exodus, Metallica ecc… le uniche band che riescono ancora a dare emozioni alla gente. E della nuova generazione, che non sembra essere alla vostra altezza?
Credo che molti dischi di oggi sono superprodotti. Quando noi abbiamo iniziato, i nostri dischi non erano superprodotti, oggi invece superproducono, specialmente la batteria, e quando il batterista si trova a suonare dal vivo, non è la stessa cosa. Quindi credo che le canzoni, gli album e i batteristi di oggi sono superprodotti.

Specialmente per quanto riguarda i batteristi estremi con i trigger…
Sì esattamente. Quando li senti dal vivo, non suonano come nei dischi. Suonano molto forte, ma quando li vedi in concerto sembrano impauriti dalla batteria. Non mi piace questo, quando si osserva un batterista si deve vedere la sua performance, la performance di tutta la band, la musica. Ok, sì, è un grande produzione, fantastica… wow!… Sono super uomini, sono veloci, superveloci, ma quando li guardi suonare dal vivo fanno cagare.

E c’è qualche nuovo batterista che apprezzi non solo in studio ma anche dal vivo?

Mi piace il batterista dei The Locust, vengono dalla California, sono una “super fast” band… Non riesco a descriverli, ma il batterista è reale, fa cose vere. Suona forte, la musica è molto intensa, complicata, quindi credo sia molto bravo. Mi piace il batterista dei Melvins, Dale Crover, suona diversi stili, ma è reale. Chi altro… ci sono un sacco di batteristi in giro… Non mi piacciono i batteristi per i batteristi, ci sono tanti batteristi bravissimi che sono solo per batteristi…

Come ad esempio Hellhammer, che è molto tecnico, ma ha trigger ovunque…

Yeah, non è mai troppo buono. Nessuna mia batteria ha avuto trigger, nessun mio tom ha avuto trigger, quello che senti è la batteria, vera batteria.

E che mi dici delle band con voi nell’Unholy Alliance? Prima parlavamo della scena thrash, e forse saprai che i Trivium sono considerati come i nuovi dei del metal…
I Trivium sono bravi, hanno buone canzoni, i miei figli ascoltano i Trivium e i loro amici ascoltano i Trivium. Penso che ci siano un sacco di grandi band, ma sarà il tempo a dirlo. Sono bravi adesso, ma per quanto tempo resteranno? Si scioglieranno? Assumeranno un nuovo membro?

Voi quando avete iniziato era una sfida, avete inventato qualcosa, i Trivium non fanno altro che mettere insieme lo stile dei Metallica…

Yeah, mettono insieme…

… ed è forse questo che gli ascoltatori più giovani non capiscono.
No, non capiscono. Quando i miei figli mi dicono: “Papà, senti questa band.” Io gli rispondo: “Sono bravi, ma ho già ascoltato questo, è la stessa musica di prima, è la stessa cosa, cambia solo il nome e la label.” Ci sono veramente poche band speciali… C’è una band che suona musica in modo differente… non proprio differente, probabilmente a molte persone non piace, probabilmente ai fan degli Slayer non piace, e sono i My Chemical Romance. Loro sono diversi, sono unici. Perché, certo lo stile è emo o qualsiasi cosa sia, però nella loro musica mettono un sacco di swing. Credo siamo molto speciali, il cantante è molto bravo, il batterista è molto bravo, e suonano bene. Ci sono altre band… vediamo se me viene in mente una… (intanto Dave accende l’iPod e comincia a consultare il menu e a citare alcune band. Ndr.) Credo che si debba avere qualcosa di speciale e di veramente originale.

Devo dire che è davvero una sorpresa… Dave Lombardo che apprezza i My Chemical Romance…
Yeah, va bene, hanno fatto un gran bel disco. Ecco un’altra band che ha prodotto un gran bel disco: Green Day, American Idiot. Quello è un disco fantastico… I My Chemical Romance, ci sono altre band… Potrei andare avanti… (intanto continua assorto a scorrere i dischi sul suo iPod. Ndr.) Io credo che la musica… amo la musica…

Cosa ne pensi dei Mastodon? Credo siano una delle giovani band più interessanti.

Mastodon… Hanno alcune parti buone, ma non li ascolto. Ricordo solo una canzone che è arrivata alle mie orecchie e ho pensato: “Oh, bella!” Sono stati in tour con noi per molto tempo, ho ascoltato la loro musica… Ma non sono un grande fan. Sono bravi ragazzi, ma non sono un grande fan. (Continua la ricerca sull’iPod. Ndr.) Vediamo se trovo qualcosa… C’è un’altra band… The Young Gods, molto bravi, mi piacciono i Wolfmother, i System of a Down sono molto bravi… Mindless Self Indulgence? Li hai mai sentiti?

No.
“Pretty Cool!” Sono queste le band che ascolto.

I tuoi gusti musicali rifletto un po’ la tua carriera. Non solo metal…
Sì, se guardi nel mio iPod troverai un sacco di stili e di musica, e non perché cerco di sembrare differente o perché cerco di mostrare… “Hey, ho un sacco di cose diverse!” No. È perché compro i cd, io compro la musica. Se sento qualcosa che mi interessa penso di comprarla, non scarico da internet. Sento il parere dei miei amici, o di qualcun altro, e compro. Se mi piace compro, ascolto qualsiasi cosa.

Purtroppo al giorno d’oggi ci sono sempre meno persone che comprano i dischi…
Sì e non va bene.

Probabilmente è anche dovuto alla crisi economica attuale, forse non sai che, per qualche giorno, il prezzo del biglietto del concerto di stasera è stato dimezzato.
E non va bene?

Probabilmente erano stati venduti molti meno biglietti del previsto.
Metà prezzo? Quanto?

Il prezzo regolare era sui 50€, a metà prezzo: 25€.
Non male.

Ho letto un’intervista di Kerry, dove diceva che osservare i chitarristi dei Trivium sul palco, lo spinge a dare il meglio di se stesso…
L’ha detto Kerry? Wow, bene.

Credo che tu non ne abbia bisogno.
No, io suono come suono. Non vedo altri batteristi che mi possano mostrare come suonare… Non ne ho bisogno ahaha…

Quindi non ci sono batteristi a cui cerchi di carpire qualcosa?
Musicalmente? Quando ascolto musica dal mio iPod è il momento in cui posso cogliere qualcosa…

Sempre in un’intervista Kerry ha detto che vorrebbe pubblicare almeno due album prima di chiudere con gli Slayer. È vero? Sei d’accordo? (Il volto di Dave si fa perplesso. Ndr.). Ne sei al corrente?
Non lo so.

Ha dichiarato che dopo il disco che uscirà nel 2009, vorrebbe pubblicarne uno subito dopo e poi chiudere.

Wow. Mi devo trovare un altro lavoro. Probabilmente verrò in Italia a suonare in qualche band italiana.

Tu hai suonato in diverse band, progetti differenti, ma quale è stato più gratificante musicalmente? Dove hai potuto mostrare tutta la tua tecnica…
Sì, quando sono libero di mostrare le mie doti è più gratificante. Mi piace molto l’improvvisazione, mi piace quando suono stili differenti. Ora suono con gli Slayer da diversi anni, dal 2001 o dal 2002… Mi piace suonare con gli Slayer, mi piace lo stile e tutto quanto, ma gli Slayer sono una macchina. Noi lavoriamo, lavoriamo duro. Mi piace suonare musica che non sia un lavoro, ma dove ti senti libero e dove hai piacere a fare musica.

C’è qualcosa che hai in mente e che non hai ancora realizzato in musica?

Che non ho ancora realizzato? No, ho realizzato tutto.

Magari qualcosa di speciale…
Non lo so. Forse sono vicino a realizzarlo, magari in futuro troverò qualcosa di diverso.

Cosa mi dici della tragica notizia del suicidio di Gus Chambers (cantante dei Grip Inc.)?

È pazzesco. Non potevo crederci… Ma ora ci credo. È stato uno shock.

Come hai appreso la notizia?
Ho ricevuto una mail dalla Germania, da Waldemar Sorychta, produttore e chitarrista dei Grip Inc. Mi ha chiamato anche il manager dei Grip Inc. Lui non stava molto bene, era molto malato.

Forse non ci crederai, ma il giorno prima della notizia, stavo ascoltando Incorporated… Per me è un capolavoro.
Sì, è un capolavoro. Hai ragione.

Stefano Risso

Condividi.