Exilia [VIDEO]

Inizialmente avevamo scambiato due battute via mail con Alien, poi in occasione della presentazione del disco al RockNRoll di Milano, abbiamo deciso di filmare due altre battute con Masha.

19 febbraio 2009


Alien (Exilia)

La cosa che risalta subito è la pulizia dei suoni e una produzione molto curata, siete soddisfatti del lavoro fatto? Volevate lasciare più spazio ai dettagli nonostante siate una band che spesso privilegia l’impatto?
Volevamo fosse un disco piu’ diretto e piu’ coerente e forse questa nostra indicazione emerge anche nella produzione finale!

Ho apprezzato molto lo sforzo per differenziare il più possibile le ritmiche e i pezzi, è questo il vostro lavoro più vario?
Abbiamo sempre tentato di fare dischi “vari” o meglio abbiamo tentato di non ripeterci, e forse in questo album, il tentativo ci è riuscito meglio.

Ho notato che la voce di Masha è spesso molto più ricercata e a tratti sofferta. Quanto di personale c’è nell’interpretazione e nei testi di questo disco?
Tanto! Tantissimo! Masha scrive sempre qualcosa che la tocca personalmente in modo da poter sempre avere un fattore emotivo alto in tutte le tracce di voce. Credo che in particolar modo in questo disco ci siano pezzi che la coinvolgono in maniera piu’ profonda.

Il vostro crossover si è definitivamente “trasformato” in modern metal? In molti passaggi ho sentito riffs e ritmiche à la Disturbed e un sacco di down-tuned riffs con moltissima attenzione però alla melodia nei refrain. Avete trovato il vostro trademark definitivo?
Crediamo di si,sono felice tu abbia sentito un cambiamento, perchè è proprio così, siamo molto soddisfatti di questo mix di sonorita’ che ha creato in parte il nostro “trademark”.

Quali sono i vostri prossimi impegni?
Stiamo finendo gli showcase in programmazione per la presentazione dell’album , poi saremo in tour europeo con ILL NINO e God Forbid e poi ancora faremo tappa nei festival europei.

Nell’attuale scena italiana, quali sono le band che maggiormente apprezzate? Perché?
Mmm…. anche se puo’ sembrare strano perchè facciamo generi totalmente diversi ci piacciono i Subsonica, perchè hanno un loro sound originale ed una forte identita’ e sono capaci di scrivere ottime canzoni.

In merito alla domande precedente, si può ancora parlare di “scena” nel nostro paese?
Intendi “scena metal”? Se si, nonostante le grandi difficolta’, credo che ci sia ancora un forte nucleo di persone che segue ancora questa musica , il problema è che non ci sono molti media che sostengono la scena rock metal e purtoppo questo crea un grande ostacolo per tutte le bands e musicisti che suonano e che cercano ogni giorno di emergere. Speriamo pero’ che prima o poi qualcosa cambi anche qui nel nostro paese.

 

Condividi.