Dieci domande agli Heaven’s Basement, da domani tre concerti in Italia

heaven-s-basement

Gli Heaven’s Basement saranno da domani in concerto in apertura degli show dei Black Veil Brides. Le date in programma si svolgeranno il 7 dicembre 2013 a Cesena, Vidia Club, l’8 dicembre a Roma, Init Club e il 9 dicembre a Milano, Factory. Abbiamo sottoposto al cantante Aaron Buchanan, in tour con la band per promuovere il disco di debutto “Filthy Empire”, le Dieci Domande della vita, ecco come hanno replicato ai nostri interrogativi.

1 I tuoi tre dischi preferiti di sempre
Killswitch Engage, End Of Heartache (La qualità dei pezzi e la produzione di Andy Sneap è assurda. Ho ascoltato questo disco molto spesso per più o meno tre anni) – Imogen Heap, Speak For Your Self (Lei è un genio musicale ed ha ispirato molti dei miei momenti musicali più tranquilli) – Queen, Live At Wembley (Ok, non è uno studio album, ma ha cambiato la mia vite. E’ una lezione di come si deve intrattenere la gente ed essere un frontman di qualità)

2 I tuoi tre artisti / gruppi preferiti di sempre
Freddie Mercury (E’ in vetta. La relazione che riusciva a costruire con il pubblico era totale per ogni show, non falliva mai) – Dallas Green (L’ex Alexisonfire e ora nei City And Colour: il suo suono live è oro puro. Il ragazzo ha una voce di seta ed è accompagnato da musicisti fenomenali) – Corey Taylor (E’ un maestro vivente nel controllo del pubblico. Conosce i suoi fan, c’è un rispetto reciproco e al Sonisphere di qualche anno fa ha fatto venire i brividi alla schiena a decine di migliaia di persone)

3 Il primo concerto al quale hai assistito
The Unholy Alliance Tour: Slipknot, Slayer, Hatebreed, Mastodon.

4 Il migliore concerto al quale hai assistito
Abbiamo trascorso la notte nel nostro tour bus durante una serie di show negli Stati Uniti ed eravamo vicini al backstage di un locale per rubare la connessione wifi. Ho visto un ragazzo che ci passò a fianco ma in un primo momento non ci feci caso.. poi mi accorsi che era Dallas Green (un eroe), abbiamo fatto insieme due chiacchiere con lui, parlando del più e del meno. Volevamo assistere al suo concerto, ma dovevamo partire alle 8 e avrebbe iniziato alle 9. Il signore ci ha invitato al soundcheck. E’ stato fenomenale! Non lo dimenticherò mai!

5 Il miglior concerto che hai suonato
Download festival 2012 al Pepsi Max stage. La prima volta che ho capito cosa voleva dire aver successo.

6 Il peggiore concerto da te suonato
Il primo concerto a Colonia con gli Halestorm.. fu terribile. Il pubblico tedesco è difficile da soddisfare, ma stavolta è stata dura e l’unica volta nella quale avrei preso e mollato tutto dopo il secondo pezzo. Posso dirti con certezza che una cosa così non mi è più capitata.

7 Il più importante momento della tua carriera di musicista
Stavo entrando nel mio pub preferito ad Ipswich, si chiama The Steamboat, un posto dove spesso suonavo da ragazzo. Una persona è venuta da me, mi ha stretto la mano e mi ha costretto a bere insieme una pinta di Suffolk, il mio sidro preferito. Il premio che ti meriti per aver suonato al Download Festival!

8 Il punto più basso della tua carriera
C’è stata una notte nella mia vita prima di entrare negli Heaven’s Basement nella quale decisi di vedere quanto alcol il mio corpo sarebbe stato capace di ingoiare.. a sorpresa, mi sono svegliato dopo molte ore nel pavimento della casa di miei amici. Questo può significare solo una cosa: sono Superman. E non mi son mai preso la briga di negare quanto ho fatto.

9 L’artista con il quale vorresti collaborare
Ti cito un brano: Under Pressure con David Bowie.

10 L’artista emergente sul quale scommetteresti
John Coffey dai Paesi Bassi. Badass.


Condividi.