Intervista Blotted Science Ron Jarzombek presenta il nuovo disco

Non è musica per tutti quella dei Blotted Science di Ron Jarzombek, chitarrista mostruoso che conosciamo per i suoi trascorsi con Watchtower e Spastik Ink. E’ stato da poco pubblicato il nuovo EP “The Animation Of Entomology”, sequel di “The Machinations Of Dementia”, primo parto del moniker Blotted Science. E’ lo stesso Ron a presentarci la sua ultima creazione, con un entusiasmo contagioso e coinvolgente.

Quando scrivo un album, in un primo momento cerco di capire mentalmente come strutturare la musica e, successivamente, compongo nel vero senso della parola. In questo caso ci sono voluti circa due anni. Per la registrazione incido qui in Texas mentre Alex (Webster, ndr) lo fa in Florida e Hannes (Grossman, ndr) in Germania. Dopodiché mi spediscono il materiale che provvedo ad assemblare. Ho deciso di dedicarmi completamente a “The Animation of Entomology” quando ho capito che il terzo album dei Watchtower era ancora lontano dall’essere pronto. Dato che sono io ad occuparmi della sincronizzazione, ho dovuto scrivere da solo la musica, Alex mi ha aiutato nella stesura di Ingesting Blattaria e Hannes ha enfatizzato la sua parte di batteria sottolineando gli accenti più significativi.”


YouTube

Anche il mio album solista “Solitarly Speaking” è stato scritto in questo modo, ossia cercando di combinare la musica con le parole. A dire il vero io ed Alex abbiamo avuto delle idee ma niente che si potesse applicare a questo progetto, che è la mia priorità. In ogni caso, sono molto soddisfatto del risultato finale. Uno dei miei sogni più grandi sarebbe quello di fare una tournée con i Blotted Science perché credo che dal vivo potremmo spaccare, ma la vedo molto dura. Innanzitutto perché Alex ed Hannes hanno molti impegni con le loro band principali (rispettivamente Cannibal Corpse ed Obscura, ndr) e poi, a dirla tutta, sarebbe un grosso investimento a cui dovrebbe far fronte esclusivamente il sottoscritto, poiché i Blotted Science si autoproducono interamente. Questo progetto è nato a distanza e, sfortunatamente, rimarrà tale. Tuttavia, sto preparando un DVD per il pubblico in cui spiegherò nei minimi dettagli la lavorazione dell’EP.


YouTube

Con The Animation of Entology abbiamo voluto fare qualcosa di particolare e credo che ci siamo riusciti. Per il momento la critica ci sta dando ragione e spero che continui ad essere dalla nostra parte. Quando suono, la cosa che mi ispira maggiormente è poter comporre del materiale che rimanga nel tempo e che sia originale…ma a essere sincero ho nostalgia della tipica vita di band. Ho composto bella musica ma non è la stessa cosa, una volta che pubblichi l’album finisce il divertimento. D’altro canto, è pur vero che non mi posso lamentare, considerando ciò che ho dovuto affrontare in passato. Mi riferisco ai primi anni ’90, in cui ho avuto problemi così seri alla mano da non poter suonare per i successivi tre anni. Grazie al cielo mi sono lasciato alle spalle quel brutto periodo e ho avuto modo di realizzarmi come musicista, anzi in un certo senso credo che quell’esperienza mi abbia aiutato a diventare un miglior compositore e chitarrista. Quando ti dedichi anima e corpo ad un progetto e poi il frutto del tuo lavoro colpisce nel profondo il pubblico, è un’emozione impagabile. Ed è ciò che mi è successo con il mio album da solista “Solitarily Speaking” e che spero di poter bissare con i Blotted Science…

SITO UFFICIALE RON JARZOMBEK/BLOTTED SCIENCE

MYSPACE UFFICIALE BLOTTED SCIENCE

MERCHANDISE BLOTTED SCIENCE

Condividi.