Jake Starr (Adam West)

Outune.net ha avuto la fortuna di intervistare gli Adam West, band punk rock statunitense con una lunga e rispettabile carriera alle spalle, prima dell’imminente scioglimento: infatti, la band ha in programma il suo ultimo concerto il prossimo 8 novembre.
Ecco il breve resoconto di una chiacchierata con il frontman della band, Jake Starr: come arrivare da una semplice fotografia autografata a tanti dischi e singoli. Check it out!

 

Potresti introdurre la tua band e i suoi 16 anni di storia?

Guarda, penso che la nostra storia, nel dettaglio, sia stata raccontata moltissime volte e, inoltre, è presente nel nostro sito. Brevemente, siamo una punk rock and roll band da Washington DC che ha rilasciato una quantità enorme di singoli e album e che, ora, si scioglierà alla fine del 2008.

E qualche dettaglio sul vostro ultimo disco, “ESP: Extra Sexual Perception”

“ESP: Extra Sexual Perception” è stato composto nel 2007. Contiene 12 brani che “spaccano il culo” e mi piace che sia la musica a fare questo al posto mio. Questo è il nostro canto del cigno e lo considero uno dei nostri migliori dischi.

Perché avete scelto Adam West come nome della vostra band?

Incontrai Adam West, l’attore, quando avevo otto anni, e ricevetti una sua foto autografata con scritto “A Jake, da una persona che lotta il crimine ad un’altra, Adam West”. Quando stavamo cercando il nome per la band nei suoi primi mesi di vita, il nostro chitarrista vide la foto e urlò “Adam West!”. Questa è, in poche righe, la storia.

La tua band si scioglierà l’8 novembre prossimo, dopo uno show d’addio a Washington DC. State pianificando qualcosa di speciale per questo show?

Stavo pensando a qualche ospite speciale per il nostro show finale.. ma per ora penso che non useremo delle scusanti e faremo in modo di fare il miglior show che potremo fare. Suoneremo molte canzoni da tutti gli album, quindi questo spettacolo sarà un regalo per tutti i nostri fan che conoscono la nostra storia musicale.

Avete scritto il vostro ultimo disco prima o dopo la decisione di sciogliervi?

La decisione di scioglierci è stata presa subito dopo la fine delle registrazioni.

Avete un contratto con la People Like You Records. Come sta lavorando questa etichetta con il vostro materiale?

PLYR è la migliore etichetta del mondo. Loro ci supportano al 200% dall’inizio e posso dire che, se non avessimo firmato con loro anni fa, ci saremmo sciolti molto prima. L’etichetta sta pianificando l’uscita di un best of da collezione per il 2009: siamo fieri del lavoro che hanno fatto con noi, anche dopo la fine della nostra storia!

Steve, il vostro bassista, è l’unico membro fisso della storia della band, insieme a te, poiché avete cambiato molti chitarristi e batteristi. Questa band è il vostro “progetto personale” o i musicisti che vi hanno affiancato negli anni hanno collaborato attivamente nella stesura dei pezzi?

Steve si è unito alla band nel 1994, dopo lo scioglimento della lineup originale. Noi due formammo un’alleanza nella stesura dei pezzi, che ha permesso alla carriera della band di continuare. Gli altri componenti, ovviamente, collaborarono nella stesura dei pezzi, ma il nucleo della band resteranno sempre i miei testi e la sua musica.

Dopo la fine degli Adam West, stai pensando di tornare con una carriera solista?

Penso di fare uscire un paio di singoli da solista, ma non credo di formare altre band o di unirmi ad altre presenti. Se qualche gruppo mi vuole sul palco per cantare delle cover degli Stooges o degli MC5, ecco, in questo caso ci sarebbe qualche possibilità!

La discografia degli Adam West è molto ampia: come avete trovato tutto il tempo per scrivere quel materiale?

Bella domanda! Posso dirti che, a distanza di anni, mi stupisco di quanto materiale abbiamo scritto e, soprattutto, di come abbiamo fatto a farlo!

Nicola Lucchetta

Condividi.