Jessica Brando, una giovanissima sul palco dell’Ariston

Ha quindici anni appena compiuti, una voce da grande cantante jazz-soul e può già vantare al suo attivo un album uscito lo scorso ottobre. Superate tutte le selezioni, Jessica Brando é stata confermata tra gli otto giovani artisti della sezione “Nuova Generazione” che saranno protagonisti della prossimo Festival di Sanremo. Ecco cosa c’ha raccontato.

“Il mio brano si chiama “Dove Non Ci Sono Ore”, é stato scritto da Valeria Rossi e parla delle difficoltà che possono nascere da un rapporto a distanza, delle differenze di carattere che emergono sempre di più rispetto al poco tempo che si ha a disposizione per spiegarsi e capirsi… E’ stato il mio produttore a decidere di farmela provare, pensando che si adattasse bene alla mia voce. In effetti quando l’ho cantata l’ho sentita subito mia, e anche a Valeria é piaciuta molto la mia interpretazione!”
“Sono emozionatissima e ovviamente molto contenta di partecipare a Sanremo! Sono una ragazza molto timida, e quando mi sento in imbarazzo di solito straparlo, quindi spero che non succeda! Un’altra mia paura é quella di inciampare, per questo credo che non indosserò i tacchi, coi quali non sono assolutamente brava a camminare.”
“Sicuramente dopo Sanremo dovrò recuperare un bel po’ del tempo perso con la scuola: frequento la quinta ginnasio e per ovvi motivi in questi giorni non frequenterò molto, e non sto studiando per niente! Poi finirò le registrazioni del disco, che dovrebbe uscire a marzo, e lavorare alla promozione. Sul tour non ci sono ancora notizie, spero di poter cantare anche dal vivo presto. E spero che vi piacerà la mia canzone a Sanremo!

Condividi.