John Legend (Press Conference)

L’enfant prodige dell’R&B è cresciuto: John Legend è ormai una vera e propria leggenda. Difficile rimanere indifferenti al suo naturale carisma che lo ha sempre reso (oltre che notevolmente affascinante) anche capace di saper miscelare con maestria soul, hip hop e R&B in uno stile molto personale.

 


20 ottobre 2008

 

Vincitore di cinque Grammy con i suoi precedenti album a dir poco memorabili  “Get lifted” e “Once again”, Legend ha venduto oltre 5 milioni di dischi nel mondo.
Alla conferenza del 20 ottobre presso gli uffici della Sony si presenta sorridente, perfettamente a suo agio tra i giornalisti, ironico e dalla risata meravigliosa, calda e coinvolgente. Da vero americano (precisamente dell’Ohio) doc.
E fin qui, niente di nuovo.

Il titolo del suo ultimo album, “Evolver”, sintetizza gli obbiettivi del cantante in questo periodo:  “Mi sento in costante evoluzione. Voglio che ogni mio lavoro differisca da quelli precedenti, mostrando bene la mia crescita, la mia volontà di esprimere i diversi lati della mia personalità. Questo album ha un sound che si distanzia molto da quelli precedenti, è più ritmato, più veloce. Anche io mi sento profondamente cambiato rispetto al passato, anche se in realtà poi sono sempre lo stesso…è questo il bello. Sono un grande sostenitore dei cambiamenti.

Cambiamenti anche politici: oltre ad essersi impegnato nella battaglia contro l’astensionismo giovanile dal voto, Legend si è apertamente schierato a fianco del candidato alla presidenza degli USA Barack Obama. “Sono fermamente convinto che l’America abbia bisogno di un cambiamento forte, di voltare pagina da un passato recente piuttosto difficile e credo che Obama sia la persona giusta per questo. L’uomo giusto al momento giusto. Se gli americani amano il loro paese devono votarlo, solo in questo modo faranno del bene al loro paese. Il voto è tutto quello che la gente ha per cambiare le cose, per migliorarle, il voto è importantissimo, è la voce delle persone”.
Ma Legend non si ferma qui. Nel 2007  infatti il cantante ha fondato la “Show me campaign”, un’ organizzazione di aiuti umanitari alle popolazioni povere dell’Africa che è riuscita di recente ad adottare un villaggio della Tanzania.
Vorrei che la mia musica possa anche ispirare le persone a muoversi e scendere in campo per lottare contro la povertà, la fame, la miseria. È proprio questo il messaggio del mio brano “If you are out there” : vorrei spronare le persone a non stare con le mani in mano. Tutti noi possiamo cambiare le cose!
Insomma, chi si aspettava il solito John Legend tutto sesso e passione, video ammiccanti in compagnia di donne bellissime e vogliose si dovrà ricredere.

John Legend è cambiato…o forse è sempre lo stesso.
Lo sapremo al prossimo album.

Valentina Lonati

 

Condividi.