I Kasabian presentano 48-13, intervista a Tom Meighan e Sergio Pizzorno

kasabian-48-13-intervista-2014

Dopo il successo planetario di Velociraptor, uscito nel 2011, che li ha consacrati ufficialmente come una delle band più influenti del momento, eravamo quasi pronti a mettere la mano sul fuoco ritenendo improbabile che i Kasabian potessero stupire, per l’ennesima volta, il proprio pubblico. E avremmo perso la scommessa, ustionandoci la mano. Perché non solo la band inglese è più in forma che mai ma è tornata con un disco completamente diverso da ciò che ha sempre proposto. La conferma l’abbiamo avuta dai diretti interessati Tom Meighan e Serge Pizzorno, rispettivamente voce e chitarrista/autore delle canzoni dei Kasabian, che hanno incontrato la stampa a bordo di un tram.

Mezzo sul quale hanno fatto salire, in precedenza, i fan grazie all’iniziativa “attaccatialtram”. Il tutto è un tripudio di rosa. Colore scelto non a caso, presente sia sulla copertina del nuovo album 48:13, sia nel video di “Eez-eh”, primo singolo. “Perché abbiamo scelto il rosa? Semplice: è il colore del punk, e noi ci sentiamo tali! E poi, abbiamo optato per il tram perché è un luogo pazzo e bizzarro per una conferenza stampa. E noi adoriamo le bizzarrie!”
La formazione britannica sta festeggiando i suoi primi dieci anni di attività, nei quali non ha mai avuto paura di sperimentare e spaziare fra i vari generi musicali: “Durante la scrittura di questo album ero molto ispirato dai Kraftwerk, gruppo fondamentale nella scena elettronica”, sostiene Pizzorno “Ma la cosa fondamentale, oltre al sound, è anche il concetto che abbiamo voluto esprimere. In quest’anno di composizione, abbiamo maturato l’idea che il valore aggiuntivo stia, in realtà, nel togliere fronzoli per arrivare al punto in modo diretto ed essenziale. Per questo motivo abbiamo intitolato il nostro album 48:13. Cosa c’è di più diretto per rappresentare un album della sua durata?”

Il gruppo ricorda ancora molto bene il concerto che ha tenuto il 30 maggio 2013 a Milano, in piazza Duomo “Quel concerto è stato davvero figo e la gente era molto calorosa! Adoriamo il pubblico italiano, non vediamo l’ora di tornare per delle date!” Date per cui, però, bisogna aspettare ancora un po': i Kasabian torneranno ad esibirsi in Italia il 31 ottobre e il 1 novembre, rispettivamente al Palalottomatica di Roma e al Mediolanum Forum di Assago.


Condividi.