Kirk Windstein (Down) [VIDEO]

Poco dopo la loro esibizione al Gods Of Metal, abbiamo condiviso un paio di birre insieme a Kirk dei Down nel backstage.

28 giugno 2009


Tuttavia il buon Kirk aveva già un buon numero di pinte in circolo, il risultato è stata una delle interviste più divertenti mai realizzate con tanto di intrusione firmata Mastodon davanti alle nostre videocamere! Aggiungete il fatto che il “camerino” era vicino allo stage dove suonavano i Blind Guardian, che il vostro intervistatore era stremato e a corto di liquidi (scuse ridicole per giustificare domande fuori contesto in una situazione simile, ndr) e avrete il quadro di una situazione surreale e dannatamente divertente.

“E allora come va?!!? E’ stato fantastico suonare là fuori, pubblico eccezionale nei nostri confronti, grandissimo, ci siamo divertiti davvero…diventiamo sempre più grandi in Italia? Bè se il buon Dio vuole lo stiamo diventando davvero, speriamo continui così!”

“E’ difficile spiegare la nostra crescita come band negli ultimi anni, i Down sono una band totalmente differente da molti altri gruppi, siamo veri e sanguinei. Vedi non abbiamo la doppia cassa della batteria triggerata, assoli a manetta…facciamo qualcosa di totalmente differente, o ci amate o ci odiate: se ci odiate, ok va bene, se ci amate anche io vi amo”

“No dai, è troppo difficile stabilire quale sia stato il punto più alto della nostra carriera, ne abbiamo avuti tantissimi, abbiamo suonato al Download Festival, abbiamo supportato i Metallica in molte date, cose che non avrei mai nemmeno provato a sognare di fare qualche anno fa. Stesso discorso per i punti bassi, molti…BLLLLLLLLLLL…Aw! (Brent Hinds dei Mastodon va in bagno e ci saluta)…dicevamo, punti bassi…ad esempio rimanere per molti mesi, sei mesi circa, senza prendere una lira di compenso per il nostro lavoro…vedi la gente pensa che siamo persone ricche, non lo siamo per nulla! Non siamo ricchi, mandateci i vostri soldi! Non devono pensare cose che non sono vere, sono onesto e lo dico davanti a tutti…”

“Economical cosa? La crisi economica…certo che è un periodo orrendo anche per noi, la crisi colpisce tutti senza distinzione e quindi anche noi siamo danneggiati: la gente non compra più i dischi, punto. Vent’anni fa le cose erano diverse per chi suonava in una band, ora l’unica cosa che possiamo fare è andare là fuori e suonare come meglio possiamo per portare a casa qualcosa. La soluzione? È abbastanza semplice: perché tu, io, tu che filmi, chiunque stia guardando non alzate le chiappe, vi vestite, guidate fino al negozio di musica più vicino e comprate un cd anziché scaricarlo? Stanno tutti a letto col proprio portatile a scaricare musica! Anche mio padre lo fa, ha impiegato 29 secondi a tirare giù British Steel dei Judas Priest mentre stava sdraiato a letto! Bisogna amare la musica e comprendere che la situazione è critica, bisogna vestirsi e andare al cazzo di negozio di dischi a comprare la musica originale.”

“Ascolto Motorhead e Thin Lizzy, punto, i miei gruppi preferiti li ho anche sulla mia pelle (e ci mostra i tattoo che porta, oltre all’evidente cappellino e maglietta)!”

“Cosa stiamo facendo? Stiamo scrivendo materiale per il nuovo disco dei Down, molti pezzi sono già nella nostra testa, altre cose le stiamo provando e altre ancora sono solo nella nostra mente, faremo in modo di scrivere il nuovo disco mettendoci meno di quanto abbiamo fatto passare tra il secondo e il terzo capitolo, sicuramente!”

(Prosit…)

 

Condividi.