Laura Pausini e le Amiche per l’Abruzzo (Press Conference)

Una tragedia come quella dell’Abruzzo, fortunatamente, non si porta dietro solo la classica coda di ipocrisie, idiozia e qualunquismo, ma anche manifestazioni di genuina magnanimità e grande nobiltà d’animo come “Amiche Per L’Abruzzo”, organizzata da Laura Pausini con la partecipazione delle più grandi interpreti femminili del nostro paese.

7 maggio 2009

Oltre ad inserirsi nella schiera degli atti concreti che hanno seguito la terribile piaga, questo progetto permette alla stessa Pausini di realizzare un piccolo sogno: unire sullo stesso palco tutte le donne del nostro panorama musicale e addirittura riuscirci per un nobile fine come quello benefico. Attenzione, però, a non parlare di sessismo. Questo è puro intrattenimento atto a dimostrare allo stesso tempo che le invidie e le gelosie che da sempre serpeggiano nell’ambiente siano assolutamente frutto di farneticazioni.

Ecco allora schierate in una sorta di impressionante aula di università tutte, o quasi, le regine della nostra canzone: dalla Nannini (altra pedina fondamentale del progetto), ad Elisa, passando per la Mannoia, Giorgia o la Rettore. Pochi nomi vengono in mente tra le assenti, il più ingombrante dei quali sicuramente è quello di Mina. L’assenza della “madre di tutte le cantanti” imbarazza un po’ il gruppo, che comunque se la cava egregiamente e con grande stile dicendo che la grande Tigre invierà un video come a Sanremo…Come a dire di guardare al ricchissimo piatto e non ai pochi ingredienti mancanti.
Al di là dei nomi coinvolti, resta l’ambiziosità di un progetto che prevede l’esibizione in un’unica data (il 21 giugno) di tutte le artiste nella prestigiosa cornice dello stadio Meazza, usufruendo del palco concesso dai Depeche Mode che vi suoneranno pochi giorni prima.
I biglietti per qualsiasi zona dello stadio avranno il prezzo accettabilissimo di 25 euro, tranne quelli per la tribuna rossa che saranno venduti a 150 (come immaginabile considerando chi vi prenderà posto…).
Uniche note negative, che comunque non hanno sorpreso nessuno dei presenti, le continue polemiche innescate da Loredana Bertè, schiava ormai di un personaggio dal quale non riesce più a staccarsi o, più probabilmente, dei propri demoni.

Luca Garrò

Comunicato Stampa Integrale

San Siro 21 giugno 2009. Una data importante per il nostro paese. Un giorno speciale nel quale oltre 50 Artiste italiane si sono date appuntamento per aiutare concretamente l’Abruzzo.
Una giornata di grande musica e solidarietà senza barriere e senza divisioni. Un evento unico ed irripetibile che segna una pagina importante nella storia della musica italiana che si impegna in un progetto reale per il sociale. Un concerto benefico e non politico.
“Amiche per l’Abruzzo” nasce da un’idea di Laura Pausini che ha coronato così il suo grande sogno di riunire per la prima volta le donne della canzone italiana. E lo ha fatto grazie alla disponibilità, all’entusiasmo e alla generosità di tutte le colleghe, in primis Elisa, Gianna Nannini, Fiorella Mannoia, che insieme saranno le madrine di questa grande manifestazione. Un evento sposato dal Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini che si è fatta garante dell’attuazione di un progetto concreto a sostegno dell’Abruzzo.
Insieme a loro hanno aderito un grande numero di artiste. Alcune in forma di partecipazione diretta, altre solo come sostenitrici. In ordine alfabetico: Alice, Alessandra Amoroso, Arisa, Malika Ayane, Rachele Bastreghi, Leda Battisti, Simona Bencini, Loredana Bertè, Laura Bono, Chiara Canzian, Rossana Casale, Caterina Caselli, Carmen Consoli, Aida Cooper, Cristina D’Avena, Grazia Di Michele, Dolcenera, Giorgia, Giusy Ferreri, Fiordaliso, Irene Fornaciari, Dori Ghezzi, Irene Grandi, Jo Squillo, Karima, La Pina, Patrizia Laquidara, L’Aura, Mietta, Milva, Andrea Mirò, Simona Molinari, Nada, Mariella Nava, Nicky Nicolai, Noemi, Anna Oxa, Paola e Chiara, Nilla Pizzi, Patty Pravo, Marina Rei, Donatella Rettore, Antonella Ruggiero, Senit, Spagna, Syria, Anna Tatangelo, Tosca, Paola Turci, Ornella Vanoni, Iva Zanicchi.
 

Patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, “Amiche per l’Abruzzo” ha come scopo la raccolta fondi a favore della ricostruzione della scuola simbolo Edmondo De Amicis all’Aquila che ha subito notevoli danni a causa del terremoto. Un’ altra parte del ricavato sarà destinata all’acquisto di case in legno e in generale per il sostegno della popolazione abruzzese. Tra i beneficiari ci sarà anche la Onlus “Aiutiamoli a vivere”, associazione di volontariato e solidarietà da sempre impegnata sulle emergenze locali.
“Amiche per l’Abruzzo” sarà anche un momento eccezionale dal punto di vista mediatico. Grazie all’accordo raggiunto tra i 13 maggiori network radiofonici nazionali sarà possibile seguire il concerto in diretta a segnale unificato su Radio RAI, Radio 101, Radio 105, Radio Monte Carlo, Virgin Radio, Radio Deejay, Radio Capital, M2O, Radio Kiss Kiss, RTL 102.5, Radio Italia, RDS, Radio 24. Un fatto davvero unico che porta questo evento ad una platea potenziale di oltre 30 milioni di ascoltatori. Un’iniziativa mai realizzata in precedenza né Italia né in campo internazionale che dà la dimensione di quanto questa manifestazione abbia generato una vera e propria corsa di solidarietà mai vista prima d’ora. 

Per sensibilizzare il mondo giovanile nei confronti di questa tragedia e agire concretamente per aiutare le popolazioni colpite dal sisma anche Mtv Italia e Mtv Mobile powered by Tim hanno aderito con entusiasmo ed immediatezza all’iniziativa di cui saranno sia media partner sia sponsor.

Oltre ai proventi dei biglietti (al netto dell’Iva e delle spese di gestione) sono in programma altre forme di raccolta in via di definizione. Il costo del biglietto è di 25 euro per prato, primo anello laterale, secondo e terzo anello e 150 euro per il primo anello tribuna rossa. Non saranno applicati diritti di prevendita. I biglietti saranno disponibili negli abituali circuiti di vendita da venerdì 8 maggio a partire dalle ore 10.
Per rendere veramente efficace questo obiettivo, tutte le Artiste e le strutture coinvolte nella realizzazione dell’evento si sono impegnate a prestare la loro professionalità a titolo assolutamente gratuito e non esisteranno omaggi di nessun tipo. Anche la Siae, per la prima volta in questo tipo di manifestazioni, parteciperà con un proprio diretto intervento economico.
La partecipazione così massiccia di tutte le artiste è un segno importante anche per l’immagine del nostro paese e della nostra musica che, in diverse forme, si è mobilitata per dare un aiuto concreto e trasparente alle popolazioni colpite da questa enorme calamità.
 

Quello del 21 giugno non sarà solo un momento di grande solidarietà e commozione ma anche una grande giornata di musica e spettacolo. Infatti, fin dal pomeriggio, sul palco del Meazza si alterneranno tutte le grandi star della musica italiana dando vita ad un vero e proprio concerto fatto di duetti, interpretazioni uniche e collaborazioni musicali per un happening irripetibile che rimarrà a lungo nel cuore di tutti gli amanti della buona musica italiana.
L’organizzazione è supportata dal Consorzio San Siro Duemila, FC Internazionale e AC Milan che, oltre a concedere l’utilizzo dello Stadio, garantiscono i servizi necessari allo svolgimento dell’evento.
L’evento si avvale anche del Patrocinio del Comune di Milano – Assessorato Grandi Eventi, Assessore Giovanni Terzi e Assessorato Sport e Tempo Libero Assesore Alan Rizzi – che garantirà tutti i servizi e le strutture necessarie allo svolgimento di un progetto che riguarda l’intera città. 

Condividi.