Le “Fotografie” di Giusy. Faccia a faccia con la cantante.

L’ultimo album di Giusy Ferreri si intitola “Fotografie”, ed è una raccolta di cover. Un intermezzo che spezza il digiuno dei fans in attesa del suo prossimo lavoro, un album che la vedrà nelle vesti di cantautrice, anche se comunque Giusy confessa che le farebbe piacere avere il parere di Tiziano Ferro, con cui ha lavorato anche per questo “Fotografie”.

Giusy, cosa vuoi dimostrare con questo disco? Qual è l’obiettivo artistico che ti sei posta con questa nuova release?
“Questo è un progetto che vuole omaggiare cantautori internazionali e italiani, di oggi e di ieri, per poter anticipare il mio futuro lavoro che mi vedrà nelle totali vesti di cantautrice. Più della metà delle canzoni proposte in questo album rappresentano molto per me, ci sono molto legata e fanno parte di un mio bagaglio musicale che avevo voglia di portare alla luce e far conoscere al mio pubblico, nella mia interpretazione”.

Com’è avvenuta la scelta dei brani? Quale criterio avete seguito?
“Siamo partiti da una mia selezione di brani e su questa mi sono confrontata con la casa discografica e con Tiziano, che hanno confermato le mie proposte e hanno arricchito la tracklist con le loro scelte”.

Qual è tra le canzoni proposte quella a cui ti senti maggiormente legata?
“Direi Il Mare Verticale di Paolo Benvegnù perché è la canzone che più si avvicina al mio pensiero e alla mia scrittura: si tratta di un testo introspettivo e al contempo sanguigno e diretto, e anche le sonorità sono tra le mie preferite dell’album, insieme a quelle di La Magia E’ La Mia Amante di Nick Drake”.

Non ti sei mai sentita in soggezione durante le registrazioni di questi brani? Alcuni sono pezzi davvero importanti e difficili da interpretare, che ne pensi?
“Assolutamente sì,in particolar modo mi è accaduto per Ciao Amore Ciao di Tenco e Ma Il Cielo E’ Sempre Più Blu di Rino Gaetano”.

Ho visto che è nato un tuo sito internet rivolto anche all’estero… come vivi questa crescente popolarità?
“Con gioia; mi rendo conto della fortuna del mio percorso, questa è una grande opportunità per poter arrivare a un pubblico vasto, che mi carica di motivazioni sempre maggiori. L’obiettivo è di realizzare progetti ben curati come sempre, con un ottimo team di lavoro”.

A proposito di progetti, quali sono i prossimi?
“Al momento sono ancora impegnata alla promozione di questo album e dei due  nuovi singoli, Il Mare Verticale e Come Pensi Possa Amarti, adattamento di Como Quieres Que Te Quiera. Nel frattempo si sta già pensando al prossimo lavoro e anche alla realizzazione di live, italiani ed europei”.

Condividi.