Manowar, Joey DeMaio: vi aspetto in Svizzera

joey demaio 2011

Abbiamo intervistato Joey DeMaio, leader dei Manowar e capopopolo per migliaia di fans accaniti. Il bassista ha voluto ricordare a tutti i fans italiani che la data Svizzera di Basilea del 25 marzo sarà l’unica possibilità di vederli relativamente vicino a casa, nell’attesa che un promoter italiano li riporti nel nostro paese: “Ho già fatto un sacco di interviste con troppi ‘cretinos’ and ‘bastardos’ oggi, chiedo solo di dire la verità ai fans italiani: non è colpa dei Manowar, non vi abbiamo abbandonato, non ci siamo dimenticati di voi e vi prometto che non appena troveremo un promoter che non vi spilla dalle tasche un sacco di euro per vederci, torneremo in Italia. Venite in Svizzera il 25 marzo, vedrete così che forse qualche promoter onesto capirà che sarà meglio far sì che gli italiani spendano i soldi per il biglietto in Italia anziché andare all’estero, magari capirà che bisogna trattare i Manowar e soprattutto i loro fans con rispetto. All the motherfucking bastardos and cretinos che hanno sempre cercato di evitare che i Manowar potessero suonare in vari paesi si sono dovuti ricredere. Ci sono voluti anni, molti anni in alcune situazioni, è successo così negli Stati Uniti, in Inghilterra, in Svezia e anche in Svizzera. Alla fine siamo sempre riusciti a fare date dove i fans ci volevano, lo so bene che non è facile seguire la band all’estero, è difficile e un grosso sacrificio per i fans, ma credetemi ne vale la pena per far capire a tutti che, nonostante se ne parli sempre poco, i Manowar ci sono ancora e sono più incazzati che mai”.
La data di Basilea fa parte del tour di supporto a “Battle Hymns MMXI”, disco storico risuonato l’anno scorso dalla band e che verrà integralmente proposto nelle prossime apparizioni europee: “Non volevamo migliorare qualcosa che non è possibile migliorare. Battle Hymns è un disco eccezionale, abbiamo solamente voluto utilizzare la tecnologia che oggi abbiamo a disposizione per proporlo in una veste nuova e più moderna. I suoni sono pazzeschi, Donnie (Hamzik, ndr) dietro la batteria fa ancora più paura di una volta, i fans stanno impazzendo nel rivederlo dietro le pelli. Ci siamo divertiti moltissimo a risuonare i vecchi pezzi e nel sentire il risultato finale siamo rimasti tutti soddisfatti. Il responso dei fans per noi è l’unica cosa che conta, il fatto che molte date stiano andando sold out significa che sono contenti. In queste date suoneremo tutto Battle Hymns e molti altri pezzi, c’è un contest sul nostro sito in cui i fans possono votare il pezzo che vorrebbero ascoltare dal vivo, ci saranno molte sorprese in questo tour credetemi…

manowar live 2011

Tuttavia a breve torneremo a parlare di un nuovo disco da studio dei Manowar: “Ad aprile entreremo in studio per registrare il nostro nuovo disco finalmente, non posso dire molto a riguardo. Come suonerà? E’ un segreto, non posso sbottonarmi troppo…diciamo che se vi mettete della benzina sulle palle e poi ci date fuoco avrete una vaga idea di come suonerà il nuovo album (risate, ndr)”.
Joey DeMaio ha fondato i Manowar nel 1980, da allora ne ha viste di tutti i colori: “Non so dirti effettivamente quale sia stato il momento più brutto che ho dovuto affrontare in tutti questi anni, ovviamente la vita è fatta di alti e bassi continui, ma posso garantirti che avere la fortuna di aver creato una fanbase così affezionata è per me motivo di grande orgoglio e riesce a darmi la forza, anche nei momenti più difficili, di andare avanti per loro e grazie a loro. È ciò che chiunque e qualsiasi band invidia ai Manowar, i nostri fans sono sul serio i migliori in assoluto, perché sono parte della band stessa e non c’hanno mai abbandonato, noi faremo lo stesso con loro.”

Condividi.