Snake & Away (Voivod)

24 maggio 2006

Che cosa si devono aspettare i vecchi fan dal vostro album in uscita a luglio, Katorz?
Away: Voivod music!(ride)

Snake: è stato realizzato in circostanze bizzarre e tristi…ciò che ci si può aspettare è della musica senza compromessi da parte nostra, indipendentemente da ciò che è successo lo scorso anno (scomparsa di  Piggy, ndr) questo è un album davvero potente e significa molto per noi, e se i nostri fan raffigurano nelle loro menti cosa è successo capiranno il vero significato di questo cd.

Com’è stato registrare l’album senza avere Piggy intorno, ma solamente tracce di chitarra preregistrate da seguire?
Away: molto prosciugante emozionalmente, ma è stato un processo di guarigione allo stesso tempo…Piggy ci manca, registrare il cd senza vederlo dall’altra parte della stanza è stato davvero duro, in sala di registrazione io e Snake abbiamo messo il vecchio logo degli anni ‘80 dei Voivod e una sua foto; mentre suonavamo abbiamo cominciato a percepire la sua presenza attorno a noi e ciò ci ha confortato molto. Il prodotto finale è stato così buono che ci ha dato fiducia per i prossimi 13 brani che andranno a formare il nuovo record l’anno prossimo, useremo lo stesso metodo, sempre registrando sulla base delle sue canzoni ma questa volta saremo tutti e tre insieme nello stesso studio invece che separati , anche se devo dire che in quest’ultimo caso il risultato è stato davvero buono e il cd sembra sia stato composto tutto in una volta; gran parte del merito va anche a Glen Robinson (il produttore, ndr) che ci ha aiutato molto.

Qual è stato il criterio in base al quale avete scelto le canzoni da far apparire su Katorz? inizialmente avevate circa 23 canzoni….
Snake: non le abbiamo scelte, abbiamo selezionato quelle che avevano già le parti di basso perché Jason in quel periodo aveva subito un’ operazione e non gli era possibile essere con noi al momento dell’incisione. Le sue tracce le ha registrate un giorno con Piggy alla Chophouse Records nel 2004 attraverso un amplificatore da soli 10 watts, poi riamplificate durante il processo di mixing.

Away: la performance è stata eccezionale, lui e Piggy hanno fatto davvero un ottimo lavoro, non c’è stato nessun bisogno di fare aggiustamenti anche se Jason era un po’ preoccupato, perché quando le aveva registrate non pensava sarebbero finite sul cd così com’erano, le aveva suonate d’istinto, ma dopo averle sentite l’ho rassicurato dicendogli che erano davvero buone.

Ho notato che le tracce di basso si sentono molto bene..
Away: in tutta la sua carriera a parte forse con i Flotsam And Jetsam Jason non si è mai sentito sui cd rispetto a quanto avrebbe voluto, noi invece gli abbiamo sempre detto di alzare il volume. Nel 2003 per esempio durante la registrazione di “Voivod”  Piggy gli chiese di fare un assolo e lui era esaltato di tanta libertà accordatagli (ride).

Come è stato avere Jason nel gruppo in questi 5 anni?
Away: è un ragazzo con i piedi per terra, ha portato nuova vita, idee ed energia nella band ed è molto dentro a essa, inoltre col fatto di avere la sua label personale ci ha potuto dare una mano, gli siamo molto grati per questo.

In superficie Katorz sembra un evoluzione del precedente cd, ma dopo un primo ascolto si possono notare molte affinità con i passati cd, tra cui Dimension Hatross, concordate con questo?
Snake: è Voivod al 100%, e per questo può contenere influenze da tutte le nostre passate esperienze; non lo facciamo di proposito, è solo il prodotto delle jam sessions e da improvvisazioni, non siamo quel tipo di band che si siede a un tavolo e dice :”dobbiamo fare un nuovo cd, tiriamo fuori delle idee”. Abbiamo i nostri spazi per incidere, nessuna pressione da case discografiche, ci viene tutto molto naturale. Personalmente alcuni pezzi mi ricordano passaggi di “Angel Rat” e “Dimension Hatross”.

Away: nell’estate 2005 mentre Piggy era malato la sua ragazza gli regalò una chitarra acustica e lui compose con quella le piccole intro che compaiono tra una canzone e l’altra, e questo può in un modo averti ricordato “Dimension Hatross”; anche gli intermezzi di “Phobos”sono stati realizzati similmente.

Cosa vi ha ispirato maggiormente nelle liriche?Questa volta i temi differiscono da quello che è stato un vostro marchio di fabbrica, cioè il genere sci-fi…
Snake: siamo sempre stati dentro allo sci-fi così come siamo stati sempre giudicati all’avanguardia per i temi trattati, ma dopo 20 anni il futuro è adesso! Avrei potuto elaborare qualcosa di più poetico ma quello che mi è venuto di scrivere è qualcosa che scuotesse la gente, perché il futuro non è certo roseo e se non agiamo ora…

Anche senza Piggy avrete qualche tipo di tour per promuovere il nuovo cd?
Away: mai dire mai, forse dopo aver composto il prossimo cd, quindi se ne parlerà tra almeno un anno. Vorremmo avere però a novembre un concerto a Montreal in onore di Piggy, con vari chitarristi ospiti che lo hanno sempre ammirato, filmare il tutto e fare un eventuale dvd…chissà, siamo ancora scossi da quello che è successo, ci vorrà ancora molto prima di abituarci all’idea che non sarà mai più con noi sul palco; Jason è attualmente occupato con il progetto Supernova (uno show televisivo in Usa, ndr) ma nel 2007 sarà disponibile per registrare con noi il follow-up di “Katorz”, così come a novembre per il concerto.

Attualmente avete molti progetti in cantiere, le versioni rimasterizzate dei vostri precedenti album così come il secondo dvd e il libro di illustrazioni di Away, quando usciranno?
Away: tutto uscirà tra questo e il prossimo anno, per quanto riguarda il mio libro di illustrazioni è quasi tutto finito, sto aggiungendo piccole note di fianco ai disegni, sono un po’ in ritardo col lavoro a causa di quello che è successo, ma l’editore ha capito e mi ha dato tutto il tempo necessario, in ogni caso anch’esso dovrebbe vedere la luce entro il 2007.

In ultimo, quale sarà il futuro dei Voivod?
Away: l’eredità che Piggy ci ha lasciato sul portatile è davvero consistente, ora abbiamo il compito di far conoscere a tutti i fan i suoi ultimi brani.

N.B.

Condividi.