SongAcross (Press Conference)

Una rapida presentazione di un concerto interno a una manifestazione che si è affermata nel corso degli anni. Si è tenuta presso il Teatro Dal Verme la conferenza in cui Caterina Caselli, Manuel Agnelli, Pacifico e Cesare Picco sono intervenuti tra gli altri per parlare di SongAcross.

15 luglio 2009

Nello scorso mese di maggio  Indeepandance | Live with Orchestra all’Alcatraz di Milano, Avion Travel in concerto per Nino Rota, L’Amico Magico agli Arcimboldi e LiveAcross al Teatro Dal Verme hanno riscosso un successo che è andato ben oltre le aspettative. Con grandi energie, quindi,  MusicAcross 2009 – La Musica si Muove! presenta il nuovo appuntamento della seconda edizione, che si terrà in collaborazione con il Festival MITO SettembreMusica. L’11 settembre, alle 21 al Teatro degli Arcimboldi: SONGACROSS |CANZONI IN PRESTITO. Una prestigiosa Band per una notte di fine estate.

Grazie all’entusiasmo con cui Pacifico (che si è occupato anche della produzione artistica e che sarà sul palco in una veste inconsueta)  ha aderito al progetto, vedremo in scena artisti come Giuliano Sangiorgi, Manuel Agnelli, Samuele Bersani, Malika Ayane, Paola Cortellesi, Cesare Picco, Ferruccio Spinetti, Daniele Di Gregorio (responsabile degli arrangiamenti), Flavio Boltro e gli Gnu Quartet.

Appuntamento per l’11 settembre, quando 11 artisti si incontreranno, si sfideranno, si provocheranno, reinterpretando le canzoni di ognuno proposte in una forma totalmente nuova. Sul gigantesco ring del Teatro degli Arcimboldi assisteremo a una grande zuffa creativa: gli artisti si scambieranno il ruolo e lo strumento per tutto l’arco della serata, mettendo in comune esperienze e stili diversi, cantando e suonando versioni inedite e irripetibili dei propri brani, o proponendo rivisitazioni inaspettate di brani celebri.
Una serata da non perdere, una magica notte di fine estate.
   
MusicAcross – il festival di produzioni originali fortemente voluto da Massimo Zanello, Assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia, e Caterina Caselli Sugar, Direttore Artistico del festival – cresce e rafforza la collaborazione con il festival MITO SettembreMusica. Una collaborazione avviata lo scorso anno e di cui MusicAcross è particolarmente grato e orgoglioso.
Anche l’incasso di questo quarto appuntamento sarà interamente devoluto all’Orchestra Sinfonica Abruzzese.

Caterina Caselli: “Per questa serata speciale, in cui  MiTo accoglie anche quest’anno con simpatia le proposte di MusicAcross, abbiamo pensato a una sfida sulla “nuova” canzone d’autore italiana rivolta a un gruppo selezionato di musicisti, interpreti e autori di estrazione jazz, pop e rock. A loro, alle ben caratterizzate voci di autore di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, Manuel Agnelli degli Afterhours, Samuele Bersani e Pacifico, alla voce “unica” di Malika Ayane e a quella sorprendente di Paola Cortellesi, abbiamo chiesto di costruire uno spettacolo dove lo scambio dei ruoli e la contaminazione dei generi costituisce una trama che cresce e si sviluppa in maniera irripetibile nel costante dialogo con alcuni fra i più affermati “solisti” strumentali come Flavio Boltro (tromba), Cesare Picco (piano), Ferruccio Spinetti (contrabbasso), Daniele Di Gregorio (vibrafono), Gnu Quartet (archi e flauti). E’ un incrocio di talenti nello spirito di MusicAcross, è un confronto creativo e insieme un gioco di note, temperamenti e stili vocali, è l’aspetto più affascinante che la musica di ogni tempo sa regalare.”

Manuel Agnelli: “Oltre a essere felice per ciò che sta nascendo, ed essere curioso per vedere come verrano reinterpretate alcune canzoni, sono anche ansioso per vedere se davvero riusciremo a fare dell’arte oltre che musica leggera. La musica difficilmente viene considerata arte, ma in occasioni come queste dove artisti diversi si confrontano e rileggono musica di altri artisti c’è davvero il rischio che ciò accada. Era ora!”

Pacifico: “Ho cercato di dare forma a un’idea che mi sarebbe piaciuto vedere realizzata. Ho pensato a quali artisti apprezzo e seguo in concerto, a quali canzoni apprezzo maggiormente, ed è venuto naturale pensare a cosa sarebbe potuto accadere se avessimo provato a rileggerle in un modo nuovo ognuno col proprio gusto personale. In pochissimo tempo siamo riusciti a coinvolgere un sacco di artisti, e quanto accadrà l’11 settembre sarà un’occasione irripetibile, sia per il pubblico, sia per noi artisti”.

Cesare Picco: “Io mi sono sempre confrontato con generi diversi dal mio, ho sempre apprezzato le commistioni e gli incroci all’apparenza difficili o innaturali, potete ben immaginare quanto sia carico già da adesso e in attesa di questa serata. Incontri di questo tipo e scambi culturali e musicali di questo genere dovrebbero essere la norma, finalmente anche qui in Italia c’è un’iniziativa simile!”

Condividi.