Stormwitch: a colloquio con la Strega

Band Heavy Metal di culto negli anni 80, negli anni 90/00 gli Stormwitch hanno avuto un rallentamento nella loro attività musicale dovuta principalmente a frequenti cambi di line-up.  Quest’anno assisteremo finalmente al ritorno sulle scene della storica band.
Outune è riuscita a mettersi in contatto con Andy Muck e Ralf “Stoney”, voce storica e nuovo chitarrista della band.

Prima di tutto Andy, la strega è ancora viva?
Certamente, ed è più forte che mai!

2004 – 2011: sette anni di silenzio dall’ultimo album degli Stormwitch. Cos’è successo in questo periodo?
A volte è veramente difficile tenere insieme una band con delle canzoni fantastiche e delle idee intelligenti. Abbiamo preso delle decisioni sbagliate e avuto delle discussioni fra di noi, quindi ad un certo punto ho lasciato stare tutto. Gli anni mi hanno reso più saggio e ho deciso di aspettare di trovare i ragazzi giusti per continuare. Nel frattempo ho fatto delle cose più personali, come costruire la mia casa e crescere i miei figli.

Parlaci del nuovo album. Dicci qualcosa sui testi, la stesura delle canzoni, la produzione…
E’ un’ottima miscela fra il materiale classico degli Stormwitch e musica nuova e potente.
I testi sono influenzati da libri e racconti che ho letto di recente, o che mi è capitato di leggere negli ultimi anni.
I pezzi sono stati registrati dal vivo e in location differenti con l’ausilio di apparecchiature mobili.

Ci sono nuovi ragazzi nella band. Dicci qualcosa su di loro.
I nuovi ragazzi arrivano da posti molti differenti e portano con loro influenze estremamente eterogenee relativamente alle loro carriere musicali.
Stoney è il membro fondatore dei Tyran’Peace, un’altra band degli anni 80, mentre Stefan ha suonato con band come Domain e Symphorce.
Se siete interessati a maggiori dettagli potete trovare molte informazioni su di noi sul nostro sito ufficiale www.stormwitch.de.

Nel 1984 eravate considerati i “Masters of black romantic”…siete ancora i “maestri” oggi?
Ci sono dei nuovi “maestri” oggi, e io sono veramente felice di questa cosa. Per quelli che amano questo genere di musica è sempre un piacere condividere questa gioia con altri.

Gli Stormwitch oggi sono una band di culto, e nei primi anni 80 siete stati una delle band più influenti del panorama musicale. C’è qualche band che vedi come vostra erede al giorno d’oggi?
Hammerfall.

Hai avuto contatti con Lee Tarot e gli altri membri della formazione originale della band? Di cosa si occupano al giorno d’oggi?
Negli anni 80 abbiamo distrutto i nostri nervi lentamente ma inesorabilmente, fino ad arrivare al punto che tutti quanti eravamo incazzati con gli altri membri della band.
Oggigiorno vedo ogni cosa con occhi differenti, e mi sento di augurare a tutti loro il meglio per quello che fanno.

Cosa ci dici dell’attività dal vivo? Vedremo gli Stormwich in Europa prossimamente?
Stiamo allestendo un grande show che si terrà a Budapest in Ungheria a Giugno.

“Runescape” è per un fan speciale…di cosa parla questo pezzo? Come mai la scelta di non includerlo nel disco? E’ un ottimo pezzo…
Amiamo da sempre le tematiche fantastiche, e “Runescape” è un inno ad esse.
Non preoccupatevi, verrà inclusa nel nuovo disco, ma in una versione differente.

Un ep verrà rilasciato nella primavera del 2011, e poco dopo uscirà il disco vero e proprio. Confermi tutto?
Esattamente, proprio così.

Ok, siamo arrivati alla fine del nostro spazio. Andy, vuoi fare un saluto ai lettori di Outune?
Live your life fast, happy, true, extreme, silly, powerful and angry.
All the best
Andy & Stoney

Corrado Riva

Condividi.