Il colore dell’anima Gyspy: Viaggio nei Gypsy Interiors di Romania e Moldova

Chi bussa alla porta? E a che porta sta bussando?
Se cercaste di capirlo vedendo una sola fotografia potreste pensare ad un set creato appositamente per un film di Kusturica e invece è la realtà ritratta da Carlo Gianferro, che tra i vari riconoscimenti ha ottenuto il primo posto al World Press Photo 2009.

Il fotografo romano ha bussato alle porte delle case dei Rom di Romania e Moldavia per mostrare loro il primo libro “Gypsy Architectures”, come aveva promesso. Viene accolto con gioia e trattato come ospite d’onore. La sua sensibilità artistica ed umana gli permettono di ritrarre spontaneamente le persone all’interno delle loro stanze, rendendo percettibili anche le più piccole sfumature di colore. Si può sentire quasi l’odore di quelle case, si possono leggere le storie di chi le abita. Storie che si ricompongono come un puzzle i cui pezzi sono gli oggetti contenuti nei soggiorni, nelle camere da letto, nelle cucine, nei bagni di un popolo che da nomade oggi sente anche il bisogno di avere una casa. Le case divengono connessioni tra vita e vissuto. Carlo Gianferro fa esplodere i loro accesi colori che sottolineano la gioia e la libertà di questi Rom che con intelligenza hanno saputo erigere dal nulla dei monumenti ai propri desideri nei quali poi trasferirsi per vivere la quotidianità con allegria. In contrasto con il grigio della vicina architettura residenziale locale che ancor oggi risente dei retaggi soviet.

Il libro “Gypsy Interiors” (Postcart Edizioni) è un’occasione per un viaggio attraverso una cultura ancora poco conosciuta e su cui vi sono troppi pregiudizi. Al centro c’è sempre l’essere umano, che qui emerge in tutta la sua fierezza, ma anche dolcezza e vitalità. Carlo è riuscito a fotografare il colore dell’anima Gypsy.

In mostra nelle Gallerie Fnac:
Milano – Dal 27 maggio al 7 luglio
Napoli – Dal 13 luglio al 13 settembre
Verona – Dal 16 settembre al 13 ottobre
Torino – Dal 19 ottobre al 29 novembre

Melissa Mattiussi

Condividi.