La meravigliosa grazia in movimento della musica di Jack Jaselli & The Great Vibes Foundation

 

4 ottobre 2008 – Mambo Pub – Piateda (So)

Un’atmosfera di quelle rare che si vien a creare solamente grazie all’unione dei corpi degli amanti. E in questo caso gli amanti sono i componenti del gruppo di Jack Jaselli & The Great Vibes Foundation, giunti a rallegrare le dolci e fresche stelle di Valtellina, in una pungente notte di inizio autunno al Mambo Pub.

Difficile è rendere con parole il senso della musica e dell’energia palpabile sul palco. Si può solo procedere per metafore… Un arcobaleno di cromatismi musicali che accarezza nuvole serene, pronte per farsi mangiare da bocche di sognatori che, a braccia aperte, corrono incontro al vento gridando che la vita è bella. Sì, perché questo è il messaggio che trasudano le note di Jack & The Great Vibes. La vita non va sprecata in lamenti, ma assaporata in ogni suo istante con la consapevolezza che sia unico e irripetibile. Proprio come nella musica, le note possono assomigliarsi o ripetersi, ma non saranno mai suonate nello stesso modo. Fedeli compagni della voce e della chitarra di Jack sono Enea Bardi al basso, Fabrizio Friggione alla chitarra, Nik Taccori alla batteria e Sergio Ratti alle percussioni. Molte le cover di grandi artisti, come Bob Marley, Massive Attack e Lenny Kravitz, proposte in uno stile personale e davvero coinvolgente. Ma è nei brani originali che i nostri cinque cavalieri del buon gusto raccontano un po’ più di sé. Infatti le canzoni colpiscono per la luminosità che inebria lo spirito, anche quando più introspettive, segno di una buona maturità professionale e personale del gruppo.

Meravigliosa grazia in movimento. Come scie di polvere di stelle che si posano su fogli di carta pronti per esser trasformati in delicati, ma solidi, origami. Un vaso di Pandora colmo di colori e forme fantastiche che trovano dimora sulla morbida pelle, dando vita a tatuaggi di emozioni da leccare. E così, immerso e imbevuto nella musica, il mio corpo è intento a ridere e danzare, lontano da ogni malinconia.

http://www.myspace.com/giacomojmusic

Melissa Mattiussi

Condividi.