La musica dei Radiodervish, linguaggio del Cuore che parla all’Anima umana

Un invito al viaggio nell’Essere Umano e nel tornare ad essere Esseri Umani. Questo è il nuovo concerto dei Radiodervish, che ha scelto come battesimo il Blue Note di Milano.
Ispirata da storie e pensieri di quest’epoca, come fanno l’arte e la danza contemporanea, così la musica dei Radiodervish si fa specchio e portavoce dei disagi della società, senza banali generalizzazioni e qualunquismi, bensì scendendo nella profondità dell’Essere.
I Radiodervish danno luce a storie di persone che hanno avuto un ideale di pace, di amore, di umanità e che gli hanno dedicato la vita, fino a trovar la morte. Persone come Pippa Bacca, l’artista uccisa tragicamente in Turchia da un uomo che le diede un passaggio, durante la performance itinerante Spose in Viaggio, con cui si proponeva di attraversare, in autostop, 11 paesi teatro di conflitti armati, vestendo un abito da sposa, per promuovere la pace e la fiducia nel prossimo. Come Vittorio Arrigoni, il giovane reporter, scrittore ed attivista che morì nella striscia di Gaza. Persone che credono ancora nella Bellezza di un Mondo per tutti e che ad ogni passo e respiro si dedicano alla Libertà.
Human Tour si dedica all’indagine di cosa c’è al centro del tempo e forse al centro del tempo c’è l’Amore che ci fa struggere per la meraviglia che può essere e generare l’Essere Umano insieme ad altri Esseri, quando coesistono in Pace.
La Musica diviene qui linguaggio del Cuore che parla sincero all’Anima, sciogliendone i nodi, alla riscoperta di Armonia ed Autenticità, finchè non torneremo a mangiare frutti e danzare in tondo, per espandere le nostre Essenze insieme.
Nelle note dei Radiodervish spirali di antichi saperi e culture mediterranee, radici di etnie legate alla terra che ha occhi del deserto e mare, ali di amori che elevano la vita fino alla divinità.
La voce di Nabil diviene così strumento nelle mani di qualcosa che va oltre l’umano potere, messaggera delle sfere celesti che ci ricordano… Stay Human! Rimanete Umani!

I Radiodervish sono: Nabil (Voce, Buzuki), Michele Lobaccaro (Chitarra, Basso, Voce), Alessandro Pipino (Tastiere, Fisarmonica, Voce), Riccardo Laganà ((Percussioni).

Si ringrazia per le foto Michela Crippa

Melissa Mattiussi

Condividi.