Speciale da Madrid – Antonio Canales e i fiori dei giardini flamenchi di Palazzo Reale

 

Con la fronte aperta verso l’Universo, Antonio Canales riesce a parlare senza parole, con i suoi eleganti passi, con il suo corpo da grande ballerino che scivola come l’olio sul palcoscenico, con il suo forte zapateado. Costruisce il suo spettacolo “Bailaor” partendo dalla sua esperienza e dalla radice di quando era bambino e viveva a Siviglia nel quartiere gitano di Triana, a cui moltissimi testi flamenchi fanno riferimento. Canales è uno dei maestri del baìle e lo si può vedere anche in una sofferta interpretazione come attore in “Vengo” di Tony Gatliff.
Grazie a Los Veranos de la Villa, è tornato a Madrid, nei Jardines de Sabatini, il parco di Palazzo Reale. Successo per una serata di musica e danza indimenticabile, con l’importante supporto del gruppo formato da Monica Fernandez e Amador Rosa al baìle, Rafael Utrera, José Antonio Nuñez “El Pulga” e David Sanchez “El Gallo” al cante y palmas, Juan Camplelo y Paco Iglesias alla chitarra, José Carrasco e Antonio Gomez alle percussioni. Nuovi fiori son sbocciati nei giardini flamenchi di Palazzo Reale.

http://www.antonio-canales.com

Melissa Mattiussi

Condividi.