Speciale da Madrid – Mercedes Ruiz

 

L’energia divina di Mercedes Ruiz e dei suoi “Disegni nell’Aria”, 24 luglio 2008 – Teatro Alcazar – Madrid

Una parola potrebbe bastare per dire in un battito d’ali come appare Mercedes Ruiz avvolta dalla sua danza… MARAVILLA. La bailaora di Jerez de La Frontera, che ha studiato fra gli altri grandi maestri con Eva Yerbabuena, ha una tecnica impeccabile.

Respira il compas e lo rielabora col proprio corpo dando vita a preziosi disegni nell’aria. La sua inconfondibile eleganza emerge già nei raffinati abiti di scena, di Fernando Ligero, che sanno esaltare ancor più le sue doti artistiche. Come il vento caldo di Madrid che accarezza la schiena nuda, Mercedes sposta le particelle cosmiche che la avvolgono, donando brividi agli spettatori, a tratti simile al delicato profumo di un fiore, a tratti con una forza che sconvolge le viscere. Ti fa stare in estasi a bocca aperta, come un bimbo che scopre le stelle nella notte fresca e buia. E al contempo ti fa piangere per la bellezza a cui riesce a dar vita. Mercedes nel baile raggiunge un livello di esistenza superiore, vicino all’energia divina.

E dietro una grande bailaora ci son sempre dei valorosi musicisti, come Santiago Lara (nella foto) e Javier Ibáñez alla chitarra, Perico Navarro alle percussioni, Miguel Soto “Londro”, David Palomar, Jesús Méndez e José Lara al cante, Francisco Peña alle palmas. “Dibujos en el Aire”, spettacolo prodotto da Juan Moreno con Corcobado Flamengo, colora il Teatro Alcazar di Madrid fino al 3 agosto. Ed è bellissimo perdersi in quest’incantesimo…

Melissa Mattiussi

Programma

A Antonio Gades
Zapateado

Musical
Tango

Dibujos en el Aire
Alegrías

A Farina

Cantes de Fragua

Cordoba
Seguiriya

Condividi.