Pollo 2008 – Outun’Em All (prima parte)

Un altro anno volge al termine e, come tradizione vuole, arriva il pollo dei redattori. Per chi non aspettava altro, no quest’anno la posta non ci sarà, abbiamo meno tempo e anche meno materiale dato che molti hanno la propria casella oramai. Bando alle ciance, partiamo in rigoroso ordine d’arrivo, lo dividiamo un po’ perchè i papironi ci stanno sul cacchio. Auguri!

J³ – Jacopo Casati
I 5 dischi dell’anno
(In no particular order)
Shinedown – The Sound Of Madness
Nickelback – Dark Horse
Disturbed – Indestructible
SNP – Valthellina
Another Black Day – Another Black Day

I momenti musicali migliori dell’anno
E’ stato un 2008 da paIura, partendo dai due concerti degli Alter Bridge (con tanto di contest stupendo a fine novembre) e arrivando a vedere Megadeth, Iron Maiden e Metallica nello stesso anno. A questo aggiungiamoci uno dei matrimoni più musicali della  storia e avremo il quadro completo. Menzione speciale per Shinedown (occhio a questi in particolare), Rev Theory e Jet Black Stare autori dei dischi più sconosciuti dell’anno che ho scoperto durante gli show della WWE.

I momenti musicali peggiori dell’anno
Perdermi il live dei Queensryche è stata una brutta botta. Alcuni dischi rock-osi americani che potrebbero essere molto meglio se gli autori pensassero meno alla classifica limitandosi a scrivere qualche pezzone in più (Jet Black Stare su tutti). Gli speciali su festival, concerti ed eventi che si vedono in tele.

Bilancio dell’anno di Outune
Grandioso. Una crescita imponente ed esponenziale, a tratti inimmaginabile quando nell’estate 2008 ho deciso di buttarmi a capofitto facendo diventare questo portale la mia società. Stiamo diventando il portale musicale indipendente (o meglio dipendente da me e dalla voglia/pazienza degli altri ragazzi…sì  insomma indipendente) e a 360gradi numero uno per davvero. Qualche problema redazionale, arrivi e partenze hanno rafforzato ancora di più la coesione tra noi. Devo tanto per cambiare baciare in fronte tutti i miei adepti che hanno veramente superato loro stessi in questo 2008: in primis Vincenzo, autore di un restyling meraviglioso e molte altre sfide vinte nel corso della seconda metà dell’anno. Quindi il caporedattore Luca, capace di portare a casa una quantità di collaborazioni maestose in pochi mesi. Sul podio dei vincitori ci finiscono lo Zio Marco, il Masna, Nik, Sam, SDN, Valentina e Nico, autori di un anno eccellente con dei picchi quantitativo/qualitativi terribili. Menzione anche per il Freddi che sta finalmente tornando quello  che mi ha insegnato il mestiere, avevamo bisogno di te! Mi dilungo a dire grazie anche a Livio, Alessandro e Paul, che hanno detto la loro in alcuni momenti clou anche se vorrei mi ricoprissero maggiormente di contenuti viste le loro capacità. Saluto e ringrazio anche Melissa, conoscenza preziosa incontrata in circostanze assurde e do il  benvenuto anche se in ritardo a Claudia, Stella, Mattia e Renato. Ringrazio anche La Vale per quanto fatto sul myspace quando nessuno voleva occuparsene e saluto alla fine il Sisa, il Marini, Iva e il malato di  Piero, abbastanza dispersi negli ultimi mesi ma sempre nei miei pensieri (circa dai). Last but not least mia Moglie, che devo ringraziare a vita solo per aver scelto liberamente (circa dai…ghghgh) di condividere con me tutto e, soprattutto, per il fatto che si smazza della roba non eccelsa ogni qualvolta che c’è bisogno…
Obbligatorio ringraziare pubblicamente Gaetano, Stefano e Marco che, se pur per poco, hanno contribuito anche loro e con un sacco (ma un sacco) di lavoro a farci crescere. Punti di vista, modi di  porsi e di operare differenti non cancelleranno mai il rispetto e la stima che ho per loro.

Cosa facciamo nel 2009?
Sfondiamo del tutto. E spero di riuscire a dare spazio alla webradio, ma per questo non basterà la volontà ma serviranno molte altre cose. Auguri a tutti e grazie a tutti voi che ci leggete!

Vincenzo Rigucci
I 5 dischi dell’anno
1) In testa sicuramente Death Megnetic – ‘Tallica
2) Primavera in anticipo – Laura Pausini
3) Ancora…grazie a tutti – Gianni Morandi
4) Angoli diversi – Neri per caso
5) Metamorfosi – Raf

I momenti musicali migliori dell’anno
1) 22 luglio Bologna (Parco nord) – ‘Tallica in concerto….e chi se lo scorda più??? (Grazie direttore!)
2) 29 novembre Milano (Alcatraz) – Concerto degli Alter Bridge…come dimenticare Myles e Mark che mi stringono la mano???
3) 28 novembre Milano (Fnac) – Concerto acustico degli Alter Bridge…qui senza parole…Commozione a 1000!!!
4) 12 aprile Milano (Teatro Tenda) – 2 ore e mezza di concerto/spettacolo con Gianni Morandi… (Leggere qui: http://www.outune.net/livetune/concerti/gianni-morandi-teatro-tenda-milano-12-aprile-2008.html)

I momenti musicali peggiori dell’anno
Momenti peggiori… Tutto quello che stiamo passando per colpa dell’audio di alcune registrazioni… Questa però è sfiga allo stato puro!

Bilancio dell’anno di Outune

Posso dire che nel 2008 abbiamo proprio spaccato: cambio di grafica, impostazione pro, videointerviste (i miei montaggi sono paurosi), webradio (molto carino anche il mio player), accessi al sito come se piovesse…Bellissimo anno!

Cosa facciamo nel 2009?
Nel 2009 dobbiamo spaccare il doppio! Io da webmaster sto già covando delle idee alquanto ambiziose… (il direttore ancora non sa niente) Sicuramente la prima cosina da fare è cambiare photogallery (io odio la photogallery che abbiamo adesso)… Poi tanti piccoli ritocchini qua e là… Qualche servizio in più per gli utenti… Perché no, anche qualche concorsino con qualche premiuncolo! Tante novità…quindi…Stay OuTuned!!!

Renato Ferreri
I 5 dischi dell’anno
NEGRITA “Helldorado”
AC DC “Black Ice”
QUEEN “Cosmos rocks”
GUNS “Chinese Democracy”
AFTERHOURS “I milanesi ammazzano il sabato”

I momenti musicali migliori dell’anno
Concerto del boss a san siro Tre ore di fila incredibile!!

I momenti musicali peggiori dell’anno
Non me ne vengono…

Bilancio dell’anno di Outune
Scrivo da relativamente poco tempo, ma seguo da sempre il sito, e devo dire che è sempre più aggiornato su eventi ed uscite, chi fa le recensioni si vede che è malato di musica perché traspare sempre una passione di fondo, che poi è anche la mia. Avanti così può solo andare meglio!!

Cosa facciamo nel 2009?
Sarebbe bello aprire qualche rubrica dedicata al mondo del libro, magari trasversale, di eventi e presentazioni tra musica e letteratura, con recensioni ecc…c’è molto rock anche nella carta stampata. Mi piacerebbe poter  curare questo aspetto, ma per ora da giovane leva mi accontento di cercare di scrivere recensioni con senso compiuto. Però un domani…sarebbe bello no?

Manuel Marini
I 5 dischi dell’anno
Metallica-Death magnetic
Afterhours-I milanesi ammazzano il sabato
Darkthrone-Dark thrones and black flags
Elio e le storie tese-Studentessi
Ac/Dc-Black ice

I momenti musicali migliori dell’anno
La reunion dei Carcass
Il miglior gods of metal della storia
Gli Slayer e i Morbid angel a Milano

I momenti musicali peggiori dell’anno
I Meshuggah e gli Obituary mezza delusione al gods

Bilancio dell’anno di Outune
Salto di qualità, bravo Jacopazzo!

Cosa facciamo nel 2009?
Vorrei partecipare molto di più, tempo permettendo.

Nicolò Barovier
I 5 dischi dell’anno
Elio E Le Storie Tese – Studentessi
Caparezza –  Le Dimensioni Del Mio Caos
One Way Mirror – Selftitled
Bleeding Through – Declaration
Testament – The Formation Of Damnation

I momenti musicali migliori dell’anno
Le facce sconcertate degli invitati al matrimonio di Ja quando attacchiamo a suonare il trio Enter Sandman-Creeping Death-Seek & Destroy… qualcosa di impagabile;
Il Teatro Degli Orrori che suona “E Lei Venne” dentro la Feltrinelli a Milano;
“Propaganda” suonata live dai Cavalera Conspiracy all’Evolution;
“Nice Day For A Funeral” fatta live dagli Overkill;
Vedere i Thin Lizzy senza Lynott ed emozionarsi ugualmente su “Cowboy Song”;
Vedere un moshpit grande quanto l’intero Rolling Stone durante la data dei Biohazard;
Assistere ai concerti di EELST e Caparezza….musica di qualità e cabaret in un colpo solo;
Le band svedesi e scozzesi che, intervistate, si lamentano del freddo di Milano.

I momenti musicali peggiori dell’anno
I Prong che annullano la data a Milano;
Death Magnetic;
I concerti senza pubblico;
Le fan dei Subsonica che strillano come oche al concerto assordando chi sta di fianco;
Radio Rockfm che chiude (in grande stile) dopo 18 anni di vita;
La caduta e “rinascita” di Britney Spears…imbarazzante quanto sia tutto progettato a tavolino;
Wale wale tanto waleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.

Bilancio dell’anno di Outune
Quest’anno Outune ha fatto un’impennata paurosa; il sito è diventato una meraviglia e abbiamo pure la webradio…..Alla faccia di chi ci criticava tanto. Two words for ya!
In seguito a certe faccende,  mi ha sorpreso la coesione creatasi tra noi redattori, fino a pochi mesi fa nemmeno ci eravamo mai visti in faccia; un OTTIMO segno.
Una nota di demerito va invece a una certa persona: fai l’amicone gasato finché sei parte del gioco, appena ti chiami fuori screditi il lavoro degli ex colleghi e del sito….sei un buffone.

Cosa facciamo nel 2009?
Personalmente cercherò di diventare un recensore migliore, soprattutto in quanto a rapidità.
A livello globale spero invece che la webradio diventi una realtà più “viva”, questi mesi di prova con brani casuali a rotazione sono stati divertenti, ma iniziare a pensare a un palinsesto non sarebbe malaccio….mica subito a gennaio eh!Basta si faccia :-D

Paolo Sisa
I 5 dischi dell’anno
Blaze Bayley-the man who would not die
Laaz Rockit-left for dead
Protest the hero-fortress
Uriah heep-wake the sleeper
Marty Friedman-future addict

I momenti musicali migliori dell’anno
Il ritorno dei Laaz Rockit, degli Helstar e anche dei Metal Church. Il disco strabello degli In Flames e le pagaiate degli Shinedown. Indimenticabile il Wacken, roba da farmi arrestare una volta per tutte. Un paio di concerti blues in due topaie di Praga che mi hanno riconciliato con il mondo.

I momenti musicali peggiori dell’anno
Essermi visto la metà dei concerti che avrei voluto.

Bilancio dell’anno di Outune
Ottimo anche se il mio contributo è stato ridicolo. Saprò farmi perdonare Jaco, promesso, se riesco mi installo pure una parabola sul camion per connettermi a internet!

Cosa facciamo nel 2009?
Torno a scrivere su Britney Spears e Timbaland. Mi compro una magione nel Nord Europa. Cerco inoltre di far capire al capo che i dischi post grunge americani sono tutti uguali.

Ivana Pozzo
I 5 dischi dell’anno
Lost – XD
Piero Pelù – Fenomeni
Gianluca Grignani – Cammina Nel Sole
Luca Barbarossa – Via Delle Storie Infinite
Enrico Ruggeri – Rock Show

I momenti musicali migliori dell’anno
Essere tornata ad ascoltarmi musica italiana, sarà il fatto di essere lontana dallo Stivale! Non ho potuto metterli sopra ma il live delle Vibrazioni spacca.

I momenti musicali peggiori dell’anno
I nuovi di Gigi D’Alessio, la Tatangelo, Dirisio e pure Cremonini. Aggiungo gli Slipknot e i Protest The Hero con i quali Paolo mi ha rotto le scatole per mesi durante i nostri viaggi. Mamma mia che macello, son diventata intollerante al metallo oramai…

Bilancio dell’anno di Outune
Purtroppo sono tagliata fuori oramai, spero che diventi il primo sito nell’iperspazio e di contribuire ogni tanto con i dischi che nessuno vuole nei ritagli di tempo.

Cosa facciamo nel 2009?
La smettiamo di ascoltare la musica italiana e ascoltiamo solo il nuovo degli U2 che uscirà nel 2009!

Condividi.