Pollo 2008 – Outun’Em All (seconda parte)

 

 

Piero Lisergi
I 5 dischi dell’anno
Cinque??? Quest’anno ho comprato un sacco di cd, è stata un’annata meravigliosa!
Hail Of Bullets, SepticFlesh, Decrepit Birth, Deeds Of Flesh, Monolith Deathcult, Moonspell. Poi anche Protest The Hero, Metallica (m’è piaciuto un botto), Genghis Tron e Psykup. Poi pure un paio di compilation dance hardcore e un monumentale disco a nome Pooh (non scherzo, la roba retrò mi disturba piacevolmente).

I momenti musicali migliori dell’anno

Ho assistito a molti concerti, estremamente diversi tra loro ma tutto questo ha giovato alla mia poliedricità musicale. Già! In ordine cronologico direi Smashing Pumpkins, The Cure, Portishead, la Celine e … signori … i Biohazard. Leggende.

I momenti musicali peggiori dell’anno
I concerti di Tankian e Scars On Broadway, un’ora e mezza insieme. Fanculo. Tutti sti speciali sugli Alter Bridge: bravi son bravi però dio bono spero ti diano qualche migliaio di dollari Jacopo, perché hai fatto promozione da solo in Italia o quasi! Voglio fare un contest per il concerto dei Deicide, chi vince gli incidiamo la croce sulla testa come quella che ha Benton, si può? (sì certo, hai vinto! ndJ³)

Bilancio dell’anno di Outune
Fatemi dire da subito a quelli che pensavano che fossi scomparso che non ho mai scritto così tanto come sto anno. E mi son pure trasferito, quindi direi che son stato bravo! Infine sono contento che Jacopo si sia buttato a fare l’imprenditore, perché abbiamo una potenzialità mostruosa, alla faccia di chi che non l’ha capito prima, quest’anno e che non lo capiranno mai! Rock And Roll All Nite!

Cosa facciamo nel 2009?
Magari comincio a lavorare. Outune andrà avanti per la sua strada a prescindere da chiunque ci lavorerà! Jacopo sa che quando ha bisogno di me basta un fischio, oramai sto sito per me è come una droga ed essere uno degli ingredienti, benché presenti in soluzione minima, per me è motivo di vanto soprattutto verso la solita schiera di nerd che stanno sui siti musicali solo per sgraffignarsi i dischi a gratis: la musica è una passione, non un promo o un pass laminato!

Valentina Lonati
I  5 dischi migliori del 2008
1. Brett Anderson, Wilderness, v2
2. The Niro, An ordinary man, Universal
3. The music, Strenght in numbers, Universal
4. MGMT, Oracular Spectacular, Sony bmg
5. Kings of leon, Only by the night, RCA

I momenti musicali migliori dell’anno
Radiohead a Milano, Arena Civica, 18 giugno 2008
Iggy pop, Haineken Jammin Festival, 21 giugno 2008
Lou Reed e Laurie Anderson a Milano per il Mito, Teatro Arcimboldi, 25 settembre 2008

I momenti musicali peggiori dell’anno
il fenomenale successo di Marco Carta, vincitore del reality “Amici”
il fenomenale successo di Giusy Ferreri, concorrente del reality “X Factor”
i soliti concertoni a San Siro dei vari Vasco Rossi e Ligabue…quando saremo vecchi e avvizziti probabilmente ci saranno ancora.

Giudizio e parere su Outune
Dunque, in primo luogo credo sia stata una grande intuizione quella di aver diviso le recensioni in hard, medium, easy. È originale, molto. Non credo che ce l abbia nessun altro sito una cosa del genere giusto?
Quello che però fatico a mandar giù è l’impostazione ancora troppo metal del sito, che però riesco a capire…in quanto la maggior parte delle forze e degli sforzi arrivano da quel campo e da quell’area.
Per lo stesso motivo non mi piacciono i box di Outube, troppo filo metallari.
Quindi il mio consiglio è quello di basare speciali, e i box di outube anche sulla roba overground, indie o comunque di altro genere.

Cosa fare nel 2009
Migliorarsi…

Stefano Masnaghetti
I 5 dischi dell’anno:
1) Earth – The Bees Made Honey In The Lion’s Skull
2) Ufomammut – Idolum
3) Human Eye – Fragments Of The Universe Nurse
4) The Hospitals – Hairdryer Peace
5) Neronoia – Il Rumore Delle Cose

I momenti musicali migliori dell’anno:
Parecchi, è stato un buon anno per la musica, almeno per i miei gusti. Oltre ai cinque dischi appena elencati, ce ne sarebbero altri 20 degni di essere menzionati. In particolare, molto interessanti le nuove uscite in ambito doom metal (Aarni, Esoteric, Skepticism, Pantheist e la ristampa dei vecchi lavori dei Morgion), il ritorno dei Mogwai con uno dei loro miglior album di sempre, la conferma dei TV On The Radio quale gruppo di prima grandezza, lo stato di buona salute nel quale versano AC/DC, Metallica e Motorhead…e non ho neppure ascoltato tutto quello che mi sarebbe interessato ascoltare!
Anche a livello concertistico non ci si può lamentare: tra gli highlights, i Down rivisti per la terza volta (e non stancano mai), la prova maestosa di Maiden, Carcass, Morbid Angel e Slayer al Gods, il ritorno dei Satyricon in Italia, forse mai così in forma sulle assi di un palco, i Monster Magnet che spaccano ancora.

I momenti musicali peggiori dell’anno:
Il nuovo Guns’n’Roses: Axl c’è, la sua voce pure, peccato manchi tutto il resto.
Una certa disorganizzazione di fondo che ha caratterizzato i tre giorni del Gods a Bologna, a causa della quale il sottoscritto e molti altri si sono buscati un’insolazione paIura.
Halford che dal vivo non regge più “Painkiller”.
Troppi concerti mancati (su tutti, quello dei Today Is The Day) e troppi dischi introvabili, o reperibili a prezzi folli.

Bilancio dell’anno di Outune
Fondamentalmente, un 2008 incasinato: alcune scelte che si sono rivelate non proprio azzeccate, altre che, invece, stanno dimostrando la loro fondatezza. Dodici mesi comunque postivi; personalmente sono sempre più contento di scriverci sopra, e credo sempre di più nel progetto.

Cosa facciamo nel 2009?
As always, work in progress.

Nicola Lucchetta
I 5 dischi dell’anno
Fear My Thoughts – Isolation
Slipknot – All Hope is Gone
Kill Hannah – Until There’s Nothing Left of Us
The Secret – Disintoxication
Pain – Cynic Paradise
Menzione speciale per i due tormentoni del 2008: I Kissed a Girl di Katy Perry e Video Girl degli Jonas Brothers

I momenti musicali migliori dell’anno
Korn a febbraio a Pordenone (e Jonathan Davis solista a giugno in una vecchia piazza)
I Down a Milano
Carcass e At the Gates al Gods of Metal
La due giorni milanese di novembre, allietata dalle note di Biohazard e Slipknot
“That Was Just Your Life” dei Metallica

I momenti musicali peggiori dell’anno

I Cavalera Conspiracy
I Tigertailz e David Coverdale a Piazzola sul Brenta
I Meshuggah al Gods of Metal
La fine della reunion degli At the Gates
Il comunicato stampa nel quale è stato reso noto che Daniel lascerà i Node

Bilancio dell’anno di Outune
Premesso che son entrato a far parte della “famigghia” solamente a febbraio, quindi non posso fare paragoni con gli anni precedenti, dal punto di vista personale è andata molto bene: trovare gente che si fida di te quando, fino a pochi giorni prima, eri visto da altri come un pericolo, è una gran soddisfazione.
Per il portale, prima parte dell’anno tranquilla, e seconda parte molto movimentata: ci son stati picchi assurdi di entusiasmo (luglio e ottobre), compensati da crolli di fiducia incredibili (settembre e inizio dicembre), che han quasi minato definitivamente la vita di questo portale. Per fortuna ci siamo ripresi bene in questi giorni.. speriamo.

Cosa facciamo nel 2009?
Il capo vorrebbe diventare Presidente del Consiglio, e, sicuramente, avrebbe in noi redattori/collaboratori ottima gente alla quale spartire le varie cariche (ministeri, enti pubblici, pianisti, Alitalia, portaborse). Per il momento puntiamo a fare quello che abbiamo sempre fatto, magari stringendo nuove collaborazioni, forti di una nuova grafica che spacca.
Per quanto mi riguarda, cercherò di tirar fuori quel paio di chicche di “estremo” spesso lasciate in disparte, seguire molti live nei peggiori bar di Caracas, farmi almeno due festival estivi. E speriamo di riuscire ad andare in Canada!

Stefano Di Noi
I 5 dischi dell’anno
Marta Sui Tubi – Sushi & Coca
Amanda Palmer – Who Killed Amanda Palmar
Elio E Le Storie Tese – Studentessi
Sinew – The Beauty Of Contrast
Daniele Sepe – Kronomakia

I momenti musicali migliori dell’anno
Tanti dischi di qualità come non accadeva da un pezzo e moltissimi ritorni eccellenti.

I momenti musicali peggiori dell’anno
Il disco nuovo dei Queen.

Bilancio dell’anno di Outune
Bilancio positivo. Siamo andati bene, in crescita, con tanta voglia di fare e, finalmente, una nuova grafica. Le cose migliori si sono viste sotto il profilo umano, uniti compatti, attenti e pronti a reagire quando i nodi sono arrivati al pettine. La qualità del lavoro la giudichino i lettori, da parte mia mi limito a mandare tanti bacini a chi, forte unicamente del millantato credito, ci ha definiti “scarsissimi” e “improvvisati”… smak!

Cosa facciamo nel 2009?
L’intenzione è di continuare a macinare. I margini di miglioramento (di gruppo e individuali) sono ancora ampi e fortunatamente visibili. Per quanto mi riguarda, conto di continuare a divertirmi!

Livio Novara
I 5 dischi dell’anno
This will destroy you – s/t
Marta Sui Tubi – Sushi & Coca
Neronoia – Il Rumore Delle Cose
Star Fucking Hipsters – Until We Were Dead
Mogwai – The Hawk Is Howling

I momenti musicali migliori dell’anno
La reunion dei Pistols, divertente rivederli sullo stesso palco trent’anni dopo.
“Death magnetic” dei Metallica, non il disco dell’anno, ma qualcosa finalmente vicino a quel ritorno al thrash tanto decantato.
I Creedence, la Mancia, Don Chisciotte e i tre Sancho Panza.

I momenti musicali peggiori dell’anno
La reunion dei Pistols, trent’anni sono veramente troppi, bolliti.
“Death magnetic” dei Metallica dal punto di vista della produzione, terrificante.
X-Factor e i suoi derivati.
Esbjörn Svensson, RIP.

Bilancio dell’anno di Outune
Nuova grafica, persone che vanno, persone che restano, si cambia, ma si resta sempre fedeli alla linea, “Attitude, the one you got, oh baby, attitude”, se non hai l’atteggiamento giusto, non puoi inventarlo.

Cosa facciamo nel 2009?
“Quello che facciamo tutte le sere Mignolo: tentare di conquistare il mondo!”

Marco Brambilla
Album più importanti dell’anno?
La triade rock che ha infiammato l’autunno (Metallica, AC/DC, Axl Rose), tutto quello proposto dai Nine Inch Nails (in evidente stato di grazia). Grandi sorprese i Primal Scream, i vecchi Nazareth e il ritorno di David Byrne e Brian Eno. Sono più di 5? Pazienza.

I momenti musicali migliori?
E’ stato un anno grandissimo per la musica in generale. Sembra che gli artisti si siano accorti che non si può più vivere di rendita e bisogna rimboccarsi le maniche. Grandi dischi e grandissimi concerti.

Momenti musicali peggiori?
Pochi per fortuna. Il disco dei Queen davvero orrendo. Niente di tragico.

Paolo Bianchi
I 5 dischi dell’anno
Me ne basta uno solo: “Psiche” di Paolo Conte.
Avendo recensito più live che album preferisco classificare i 5 live dell’anno tra quelli da me visti e recensiti:
5° posto: MARK KNOPFLER – ROMA, 6 GIUGNO 2008
4° posto: PAOLO CONTE – ROMA, 19 NOVEMBRE 2008
3° posto: LEONARD COHEN – ROMA, 28 LUGLIO 2008
2° posto: BOB DYLAN – BERGAMO, 16 GIUGNO 2008
1° posto: TOM WAITS – MILANO, 17 LUGLIO 2008 (Senza dubbio l’evento musicale dell’anno, non solo per l’Italia)

I momenti musicali migliori dell’anno
Quest’anno ho vissuto dei felicissimi abbinamenti artista/i-location:
Vedere Ringo Starr a Liverpool, i Kiss all’Arena di Verona o Richard Benson all’Alkatraz di Fiumicino non ha prezzo…

I momenti musicali peggiori dell’anno
I momenti musicali peggiori nel senso di “momenti bassi”: La pubblicazione di “Hard Candy” di Madonna, questo ritorno di Britney e le innumerevoli promesse non mantenute di Michael Jackson.
I momenti musicali peggiori nel senso di “momenti tragici e tristi”: Le morti di Richard Wright e Bo Diddley.

Mattia Felletti
I 5 dischi dell’anno
Taj Mahal – Maestro
ACDC – Black Ice

I momenti musicali migliori dell’anno
La scoperta dell’album Free Ride di Dizzy Gillespie
Concerto Stevie Wonder.

I momenti musicali peggiori dell’anno
Concerto Kiss –> acustica pessima e troppo caro
Concerto Moore –> acustica oscena –> il locale ha le casse puntate verso il centro della sala e lascia scoperti gli esterni + locale piccolo (rolling stone)

Bilancio dell’anno di Outune
Migliorata la grafica
Lasciano molta libertà di esprimersi liberamente
Troppo settoriale verso il rock pesante
Ottimi redattori
Al passo con le ultime uscite discografiche

Cosa facciamo nel 2009?
Devo capire come fanno gli altri redattori ad avere la set-list completa –> non posso pensare che conoscano tutti i brani di tutti gli autori che passano per Milano.
Lavoro e aggiornamento della normativa permettendo, dovrei cercare di fare qualche articolo in più
Auguri di Buon Natale a tutti.

Antonella Murrone
I 5 dischi dell’anno
Slipknot – All Hope Is Gone
NAS – “Untitled”

I momenti musicali migliori dell’anno:
Senza dubbio il concerto che si è tenuto dopo IL mio Matrimonio: chi era assente si è perso una grande performance, soprattutto del batterista
Il concerto dei Metallica a Bologna
Il concerto degli Alter Bridge (tutto, dall’inizio alla fine)
Vedere i volti dei vincitori del contest mentre suonavano al soundcheck

I momenti musicali peggiori dell’anno
Gigi D’Alessio, i Dari, le varie performance live di Rihanna

Bilancio dell’anno di Outune
1. Ja e io ci siamo sposati!!!
2. Quest’anno è stato grandioso, si è raggiunto un livello di professionalità da invidiarci
3. Ho visto il capo sempre più deciso e dimostrare di essere davvero Il Capo.

Cosa facciamo nel 2009?
Io continuerò a fare le mie recensioni di album al limite dell’orrido…e ogni tanto qualche cosa di decente;
Mi piacerebbe trovare qualcuno con cui fare la sezione “Libri e Musica”: parlare delle biografie dei vari cantanti, ma anche di romanzi vari che in un modo o nell’altro parlano di musica;
È ora di partire a pieno regime con la web radio (e io voglio una trasmissione tutta mia)

Condividi.