Pollo 2008 – Outun’Em All (terza parte)

 

Luca Freddi
I 5 dischi in ordine sparso:
Portishead – Third
Fleet Foxes – Fleet Foxes
Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra & Tra-La-La Band – 13 Blues For Thirteen Moons
Black Mountains – In The Future
No Age – Nouns

Le cose migliori dell’anno:
- Il film “Control” sui Joy Division e la musica di Elliot Smith in “Paranoid Park” di Gus Van Sant
- I fumetti di Gipi e Alessandro Baronciani degli Altro
- Italia Italia. Il ritorno dei Massimo Volume. I Camillas e i Morkobot dal vivo. Gli Altro, sempre. Be invisible Now. Boring Machines.
- California Uber Alles. Due nomi da tenere d’occhio provenienti dai territori californiani: Crystal Antlers e Abe Vigoda
- Metallo mutante: i best dell’anno sono Intronaut e Gojira

Francesca Stella Riva
i cd dell’anno
1- a silver mt.zion : 13 blues for thirteen moons
2- mogwai : the hawk is howling
3- why? : alopecia
4- xiu xiu :  women as lovers
5- okkervil river : the stand ins

i momenti musicali migliori dell’anno
1- il ritorno dei massimo volume a torino, sotto una pioggia torrenziale
2- gli okkervil river, di spalla ai black keys
3- il concerto di gravenhurst al magnolia
4- gli altro e gli isobel a rovato, il quindici marzo
5- gli eels al conservatorio, in duo chitarra – batteria.

i momenti musicali peggiori dell’anno
1- i matmata, di supporto agli smashing pumpkins
2- i black keys dopo gli okkervil river
3- vedere un tizio come le luci della centrale elettrica incensato su tutte le riviste di settore
4- il concerto dei radiohead dalle tribune.scandalosa la qualità del suono, scandalosa la sistemazione del palco.
5- metà del programma del miami.

Melissa Mattiussi
I 5 dischi dell’anno
Piccola Faccia – Cristina Donà
Changes – Super Elastic Bubble Plastic
Villa Inferno – The Zen Circus
A – Attilio Fontana

I momenti musicali migliori dell’anno
Gli spettacoli di flamenco e le lezioni di Gipsy Fusion Dance con le mie allieve. Emozioni indescrivibili che vengono dall’anima.
Sul palco del Teatro Smeraldo di Milano con i ragazzi del Musical Hair.
Cats agli Arcimboldi.
Nick Cave all’Alcatraz di Milano.
Ojos de Brujos Dj set al Rolling Stone di Milano.
Goran Bregovic al Manzoni di Milano.
Tutta la musica vissuta a Madrid.
I concerti dei Gattamolesta al Rockandrodes e a Faenza.

I momenti musicali peggiori dell’anno
Di solito evito questi momenti… Comunque… La musica martellante della notte del SummerCase di Madrid! Ma il resto del festival è stato super.

Bilancio dell’anno di Outune
E’ il primo anno che collaboro, ma posso dire che Outune ora brilla di nuova luce e che insieme possiamo illuminare ancor più il cielo della musica.

Cosa facciamo nel 2009?
Cercherò di regalare sempre nuove vibrazioni ad Armonie Emozionali, per suggererire al palato dei lettori il gusto delle musiche e delle danze di cui mi circondo e inebrio. Fra curiosità e buone energie.

Alessandro Mornati
5 dischi dell’anno
(In no particular order)
NEGRITA “Helldorado”
JOVANOTTI “Safari”
ELIO E LE STORIE TESE “Studentessi”
POOH “Beat ReGeneration”
GUNS “Chinese Democracy”

I momenti musicali migliori dell’anno
Il concerto di Elio e le storie tese al Palasharp
Il concerto di Van De Sfroos a Bresso
Il concerto di Jovanotti allo “Stadio” di Agropoli

Il momento musicale peggiore dell’anno
Accendere l’autoradio e sentire per l’ennesima esasperante volta Giusy Ferreri

Bilancio dell’anno di Outune
Anno grandioso per il sito e per tutto ciò che gli gira intorno. La cosa lievita a vista d’occhio e Jacopo mi ricorda sempre più il mio ex capo…
Io ho fatto pochino quest’anno ma visto che siamo agli sgoccioli ed è momento di buoni propositi diciamo che magari per l’anno nuovo mi faccio venir voglia di lavorare…

 

Samuele Rudelli
I 5 dischi dell’anno
Baustelle – Amen
Marta Sui Tubi – Sushi&Coca
D-A-D – Monster Philosophy
Negrita – Helldorado
Tom Morello – Fabled City

I momenti musicali migliori dell’anno
Il numero notevole di dischi italiani di valore assoluto
Il concerto dei Kultur Shock a Skopje

I momenti musicali peggiori dell’anno
Il suicidio di Gus Chambers
La fine dei Metallica come entità creativa. Hanno ceduto per ultimi alla tentazione dell’autoplagio ma alla fine il momento e’ arrivato anche per loro. Peccato. Adesso gli anni ’80 sono finiti davvero. Forse era ora.

Bilancio dell’anno di Outune
Ottima annata direi, quella della maturità. Nuova veste grafica veramente ottima, contenuti sempre di livello, tanta musica in primo piano.

Cosa facciamo nel 2009?
Diventiamo i migliori sulla piazza!

 

 

Luca Garrò
5 migliori album
Queen + P. Rodgers: The Cosmos Rocks
Ac/dc: Black Ice
Metallica: Death Magnetic
Guns n’ Roses: Chinese Democracy
CSNY: Déjà vu

I Momenti Musicali Migliori Dell’Anno
Queen + P. Rodgers a Milano e Roma. 6 ore di fila con Brian May.
Springsteen a S. Siro: una delle cose più sconvolgenti viste fare ad un essere umano.
8 concerti in 8 giorni da Venezia a Milano a Piacenza etc lavorando tutte la mattine regolarmente in Duomo.
Sentire per la prima volta dal vivo My My, Hey Hey (Out Of The Blue) e Hey Hey, My My (Into The Black)
L’ennesimo concerto di Dylan
Ringo a Liverpool
Il nuovo album dei Rem

I Momenti Musicali Peggiori Dell’Anno
L’audio delle registrazioni degli Alter Bridge
Aver sognato per 3 giorni di incontrare Brian May e non esserci riuscito

Bilancio Di Outune
Che dire, un anno pazzesco. Faticoso, stressante, senza soste, ma grandioso. Abbiamo ottenuto risultati che a pensarci un paio di anni fa ci avrebbero dato dei folli. Siamo entrati ovunque, abbiamo raggiunto contatti che nemmeno nei nostri sogni di ragazzini avremmo potuto immaginare. Siamo stati trattati finalmente come persone che non fanno questo lavoro per avere un paio di cd in omaggio ma come persone che vivono per questa passione 24 ore su 24. Senza prendere una lira. E’ stato bellissimo incontrare nuovi collaboratori, ritrovarsi ai concerti e condividere ogni giorno i passi che ha fatto Outune. Devo ringraziare tutti e scusarmi per il fatto di non riuscire ad essere sempre presente come vorrei. Questo è il mio più grande proposito per il prossimo anno. Ringrazio Renato per aver accettato con tanto entusiasmo di buttarsi in questa avventura, Nik, Nico, Lo Zio (presidente ti amo), Masna, Vince (idolo delle masse), Paolo, Di Noi (Laudaaa) per la passione e per i sentimenti che ci legano. Soprattutto, però, Jacopo, che ho sentito ogni giorno di questo fottuto 2008 e senza il quale non si può vivere.

Cosa Facciamo Nel 2009?
Penso che arriveremo dove non siamo arrivati quest’anno. Today Your Love, Tomorrow The World.

 

Auguri!

Condividi.